Angri. Riparte “Sport all’aperto”, i termini di partecipazione

Angri. Riparte il progetto “Sport all’aperto”. L’azione anche quest’anno è stata promossa dall’Assessorato allo Sport

Francesco Ferraioli
Francesco Ferraioli

Angri. Riparte “Sport all’aperto”, i termini di partecipazione.

Riparte il progetto “Sport all’aperto”. L’azione anche quest’anno è stata promossa dall’Assessorato allo Sport, guidato da Francesco Ferraioli. Beneficiari sono le Associazioni e Società sportive attive sul territorio comunale che hanno la sede legale nella città. Le aree interessate dal bando sono: il campetto Plesso Scuola Taverna; campetto Via Generale Niglio; Piazzale Lazio; il parcheggio PalaGalvani; il parcheggio PalaFusco; piazzale Lazio; il centro Sportivo Via Santa Maria; piazza Annunziata e il parco giochi Via Leonardo Da Vinci. La concessione gratuita degli spazi sarà valida fino al 31 Luglio, ovvero fino al termine dello stato di emergenza dovuto dalla pandemia, salvo proroghe governative.

Revolution Slider ERRORE: Slider with alias slider-straordinaria not found.
Maybe you mean: 'sidebarhome' or 'bannerhome01' or 'homeunder' or 'banner-home-fondo' or 'slider-2-box' or 'Fondazione-Doria'

I termini di presentazione della domanda.

Il termine di presentazione della domanda è previsto per martedì 15 giugno, entro le ore 12:00. La domanda può essere inviata tramite posta elettronica al indirizzo PEC comune.angri@legalmail.it indicando in oggetto la dicitura “Sport all’aperto”. Per visionare il bando e procedere con la richiesta cliccare qui

Guarda anche VIDEO – Angri: Protesta contro la dirigente scolastica Maddalena Iannone.

L’assessore Francesco Ferraioli: “Lavorare per riportare quanto più possibile i cittadini a uno stato di normalità”

“Si continua a lavorare per riportare quanto più possibile i cittadini a uno stato di normalità – dichiara l’assessore Ferraioli – anche e soprattutto attraverso lo sport che continua a essere il volano più importante per la socializzazione e uno stile di vita corretto per grandi e piccoli. Abbiamo scelto di ripetere l’iniziativa visto il successo dello scorso anno sia per dare una boccata di ossigeno alle nostre associazioni sportive sia ridare vita ad alcuni spazi della città lasciati vuoti a causa della pandemia”.

Aldo Severino

Agro24Spot