Nocera Inferiore. Gori: lavori rete fognaria, eliminati scarichi nel Cavaiola

Nocera inferiore. Lavori alla rete fognaria, eliminati gli scarichi di via Pentapoli e via Fucilari nel torrente Cavaiola

Nocera Inferiore. Fogne Gori
Nocera Inferiore. Fogne Gori

Nocera inferiore. Lavori alla rete fognaria, eliminati gli scarichi di via Pentapoli e via Fucilari nel torrente Cavaiola. Uun passo in avanti per la salvaguardia dell’ambiente e il risanamento del
bacino idrografico del Fiume Sarno.

Proseguono in maniera spedita i lavori di GORI per il completamento della rete fognaria nel comune di Nocera Inferiore. Sono state ultimate con successo, infatti, le operazioni che hanno eliminato gli scarichi fognari di via Pentapoli e via Fucilari nel torrente Cavaiola. Si tratta di una procedura di importanza strategica, grazie a cui saranno portati a depurazione i reflui di circa 5000 abitanti equivalenti, che arrivano dalla parte alta di via Atzori, nel tratto compreso tra il casello autostradale dell’A3 e l’incrocio con via Fucilari, e da via Pentapoli. Un intervento che fa parte del progetto complessivo finanziato dalla Regione Campania per tre milioni di euro, che vede GORI come soggetto attuatore, e che sarà ultimato nel corso dei prossimi dodici mesi. Il risultato finale, infatti, sarà il collettamento dei reflui di circa 15.000 abitanti equivalenti all’impianto di depurazione di Angri, con la chiusura di 9 scarichi individuati da GORI nei torrenti Cavaiola, Solofrana ed Alveo Comune Nocerino.

Le parole di Cuciniello.

“Attraverso il completamento di questo primo stralcio di interventi, oltre a restituire ai cittadini un servizio essenziale, faremo un concreto passo in avanti verso il progressivo risanamento del bacino idrografico del fiume Sarno, con il conseguente disinquinamento dell’intero Golfo di Napoli. Traguardi importanti per la comunità, su cui stiamo lavorando insieme alla Regione Campania, l’Ente Idrico Campano e le Amministrazioni Comunali” sottolinea l’Amministratore Delegato di GORI, Vittorio Cuciniello.

Il servizio video cliccando qui

Salvaguardia del fiume Sarno e recupero della risorsa mare, dunque, sono i temi più urgenti su cui intervenire attraverso una proficua sinergia tra enti comunali e sovracomunali, sancita anche nella stipula del Protocollo d’Intesa sottoscritto da Regione Campania, Ente Idrico Campano e GORI il 05/08/2020, finalizzato al “Completamento degli interventi fognario – depurativi del bacino idrografico del fiume Sarno”.

Agro24Spot