Scafati. L’ex consigliere Pasquale Coppola sposa la Lega

Scafati. Aderisce alla Lega l’ex mister voti delle due amministrazioni Aliberti. “Seguo Salvini da qualche tempo, mi ritrovo spesso nelle sue posizioni”, spiega Pasquale Coppola

Pasquale Coppola
Pasquale Coppola

Scafati. L’ex consigliere Pasquale Coppola sposa la Lega.

Aderisce alla Lega di Matteo Salvini l’ex mister voti delle due amministrazioni Aliberti. “Seguo Salvini da qualche tempo, mi ritrovo spesso nelle sue posizioni”, spiega Pasquale Coppola. Dalle civiche in cui fu eletto la prima volta a suon di voti nel 2008, alla candidatura nell’NCD alle regionali 2015, Coppola a Scafati ha sempre raccolto sostegni su larga scala.

I trascorsi di Coppola.

Assessore nella prima Giunta Aliberti a Scuola e Sport, è stato Presidente del Consiglio Comunale nella seconda, fino allo scioglimento. Coinvolto e indagato nel processo Sarastra, in virtù delle dichiarazioni di alcuni pentiti, la sua posizione è stata stralciata alcuni mesi fa. Da qui la sua riabilitazione. “Avevo scelto di tenere una posizione borderline per non intralciare le indagini, non partecipando alla campagna elettorale del 2019”. Seppur non essendo candidato, Coppola ha attivamente preso parte alla nascita della civica Insieme Possiamo, sostenendo Cristoforo Salvati. La sua adesione è però passata attraverso il web, nessun contatto con la segreteria cittadina. Fatto quantomeno strano, considerato che la Lega è presente nell’amministrazione Salvati con vicesindaco e due consiglieri comunali.

Guarda anche VIDEO – Scafati. Quartieri abbandonati: il centro sociale di Mariconda

L’adesione online.

“Ho aderito attraverso il tesseramento online – conferma – nessuna polemica, incontrerò il coordinatore Enzo Porpora a breve”. Non aver preso contatti con il partito locale, appare come un tentativo di Coppola di “superare” i vertici cittadini e tentare la scalata al partito. Una ipotesi che trova conferma anche dalla “vicinanza” in Consiglio Comunale di Ida Brancaccio, capogruppo di Insieme Possiamo, con il gruppo leghista di Laura Semplice e Giovanni Bottone. Non solo, sullo sfondo vi è anche il sempre presente Peppino Fattoruso, primo eletto in Lega e già vicesindaco, che nonostante sia stato messo fuori dall’esecutivo, continua a essere presente a fianco del Sindaco Cristoforo Salvati negli incontri ufficiali. Coppola però allontana ogni polemica e svela: “ero vicino alla Lega già nel 2019, quando volevano la mia candidatura. A quest’ora sarei stato senza dubbi nell’amministrazione, ma era necessario, per la serenità mia e della mia famiglia, che restassi fermo un giro, in attesa di sviluppi”. E gli sviluppi ci sono stati, Coppola è oggi pronto a rientrare dalla porta principale. “Sono disposto a candidarmi in Lega certo, sarà una bella sfida”.

Adriano Falanga