Pagani. Caro acqua, la nota dei consiglieri Calce e Sessa

La Nota dei consiglieri comunali Vincenzo Calce e Anna Rosa Sessa sul caro acqua.

Sessa Calce
Sessa Calce
Revolution Slider ERRORE: Slider with alias slider-straordinaria not found.
Maybe you mean: 'sidebarhome' or 'bannerhome01' or 'homeunder' or 'banner-home-fondo' or 'slider-2-box' or 'Fondazione-Doria'

La Nota dei consiglieri comunali Vincenzo Calce e Anna Rosa Sessa.

Il 12 e 13 giugno 2011, con un apposito referendum, l’Italia diceva “no” alla gestione privatistica dell’acqua. Anche la nostra città, a furor di popolo, si esprimeva in tal senso. Dieci anni dopo è come se quel referendum non fosse mai esistito. I Governi che si sono succeduti alla guida della nazione non hanno mai dato seguito alla volontà popolare. Anzi, in dieci anni, la situazione sembra essere peggiorata. La gestione privatistica dell’acqua, il bene più prezioso che ci sia, ha portato a bollette salatissime con costi di gestione esagerati che, ogni giorno, arrivano nelle case degli utenti.

La battaglia.

Da qui, intraprendiamo la nostra battaglia contro la gestione privatistica dell’acqua e contro le bollette esose della Gori. Oltre ad avviare con i nostri legali una class action, solleciteremo tutti i parlamentari del territorio a far sì che il Governo dia finalmente seguito al referendum del 2011.

Guarda anche VIDEO – Angri. Salvatore Biazzo ricorda Diego Armando Maradona

Agro24Spot