Angri. Polizia Locale senza agenti. Si rischia la chiusura

Angri. È emergenza alla Polizia Locale di Viale Michelangelo. Limite minimo con il personale disponibile in servizio effettivo. Sono soltanto cinque gli agenti

Angri Polizia Locale
Angri Polizia Locale

Angri. Polizia Locale senza agenti. Si rischia la chiusura.

È emergenza alla Polizia Locale di Viale Michelangelo. La comandante dei caschi bianchi Anna Galasso è al limite minimo con il personale disponibile in servizio effettivo. Sono soltanto cinque gli agenti in forza al comando effettivamente in servizio. Tra pensionamenti, malattie, infortuni e mancati rimpiazzi ai pensionamenti oggi la pianta organica si è ridotta a meno di un drappello, con gravissime conseguenze anche sulla sicurezza complessiva cittadina.

Impossibile organizzare turni di servizio. Zona franca per gli automobilisti.

La comandante Galasso afferma di essere ormai impossibilitata a organizzare i turni di sevizio per la mancanza di uomini con gravi ripercussioni sulla stessa incolumità della cittadinanza. Sul fronte sicurezza è ben chiaro a tutti i cittadini che le strade cittadine sono ormai diventate una “zona franca” per le infrazioni al codice della strada, per la sosta selvaggia di chi cerca di evitare il pagamento delle strisce blu. Divieti che non vengono più rispettati. Transito senza nessun controllo anche in Via delle Fontane dove i grossi automezzi transitano incuranti dei divieti che da anni ne limitano il passaggio per ovvie ragioni di sicurezza circa la staticità del ponte che attraversa la linea ferroviaria metropolitana, ma anche per le ovvie ripercussioni sulla tenuta delle abitazioni lungo la strada.

Amministrazione Ferraioli imbarazzante.

Per il momento dal palazzo comunale, oltre un risentito imbarazzo, non sembrano esserci prospettive di rafforzamento della Pianta organica e di conseguenza il comando della Polizia Locale già dalle prossime settimane rischia di rimanere chiuso, come anche altri uffici comunali ormai a corto di personale tra l’indifferenza della classe amministrativa che sembra distratta da ben “altro”.

Luciano Verdoliva

Guarda anche VIDEO – Scafati. Fiume Sarno c’è ancora tanto da fare

Agro24Spot