Calci e pugni a mamma e fratello, 20enne in manette nel napoletano

Calci e pugni a mamma e fratello, 20enne in manette nel napoletano. Il dramma si consumava quotidianamente.

Carabinieri
Carabinieri

Calci e pugni a mamma e fratello, 20enne in manette nel napoletano

I Carabinieri di Giugliano in Campania hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 20enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. I militari – allertati dal 112 – sono intervenuti presso l’abitazione dove il giovane abita insieme alla madre e al fratello 16enne. Era stata segnalata una lite in famiglia. I militari hanno accertato che, poco prima, il 20enne ha aggredito la madre, le ha sferrato diversi pugni al volto.

Aggressione al fratello.

Aggredito anche il fratello che voleva difendere sua madre. Il 20enne lo ha preso a pugni e gli ha morso il dito di una mano. La donna ha raccontato ai carabinieri che il figlio, dipendente da sostanze alcoliche e stupefacenti, ogni giorno e da alcuni anni la maltrattava. L’arrestato è stato accompagnato al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

ITALPRESS

Agro24Spot