Pompei.Spari a salve contro un albergo fuori gli Scavi

Paanico tra i visitator degli Scavi di Pompei stamattina (venerdì 25 giugno) dopo che due uomini su un mezzo a due ruote e casco integrale hanno esploso due copi di rivoltella contro l’ingresso di un noto albergo degli Scavi di Pompei turisti. Lo spavento di tutti è stato forte perché si è pensato subito ad una rapina ma immediatamente dopo i carabinieri intervenuti immediatamente dopo il primo allarme è stato rilevato che i proiettili esplosi a scopo intimidatorio erano a salve. E’ stata innanzitutto appurata l’estraneità dei titolari dell’albergo e successivamente l’intimidazione camorristica. L’interrogazione degli ospiti dell’albergo ha messo subito in evidenza motivi di gelosia tra coniugi che avevano già registrato il fallimento del rapporto coniugale. In poche parole l’esplosione di quei colpi a salve costituiscono l’avvertimento ad una donna che si stava separando dall’amico ed era impegnata in una camera d’’albergo con un nuovo amante. L’ex marito “oltraggiato” è stato subito identificato dai militari e sottoposto a fermo dai militare. Pere sia stato lui ad esplodere i colpi a salve fuori l’albergo in cui era ospitata la moglie in compagnia amorosa..

Agro24Spot