Terremoto nel centro destra a Sarno. Anna Robustelli entra in maggioranza

Anna Robustelli Sarno

Terremoto nel centro destra a Sarno. Anna Robustelli entra in maggioranza

Terremoto nel centro destra e nell’opposizione, Anna Robustelli, ex candidata sindaco, lascia e sposa la linea della maggioranza, restando indipendente.

“Da persona libera, trasparente ho fatto una scelta di restare indipendente a sostegno della maggioranza. È una scelta di operatività nel solo interesse della mia comunità. C’è chi sta cercando di strumentalizzare”. Così la Robustelli che risponde anche alle accuse dei consiglieri di minoranza che già in aula di consiglio avevano manifestato il disappunto con toni eccessivi.

“Qualcuno dovrebbe spiegare tante cose”

“La politica è abituata al sottobanco, ma non mi appartiene. Potrei restituire gli attacchi gratuiti, piuttosto, qualcuno dovrebbe spiegare perché ha abbandonato “la sposa all’altare”; il perché del disconoscimento, a pochi giorni dal risultato elettorale, del mio ruolo di leader del centro destra, o, ancora perché in consiglio comunale non c’è stata la volontà di designarmi quale unica capogruppo. Leggo di passaggio da destra a sinistra, ma è tutto strumentale. Indipendente ero e indipendente resto.

Potrei continuare, ma non presterò il fianco a sterili polemiche, anche perché gli elettori conoscono bene le dinamiche e ognuno si assumesse la responsabilità delle proprie lotte intestine senza strumentalizzazioni. Apprendo dai social dichiarazioni gravissime rispetto alla deliberata scelta di boicottare la vittoria del centro destra da parte di uno dei partiti della coalizione, ma non raccolgo. In un momento in cui le attività economiche sono in ginocchio, i giovani non hanno opportunità lavorative; in un momento storico in cui c’è da lavorare per Sarno per presentare quanti più progetti a valere dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza io non mi sono sottratta – subordinando individualismo e personalismi – dal mettermi a disposizione della mia comunità”.

Agro24Spot