Pro Loco Angri. Importante riconoscimento dalla Scabec.

La Società dei Beni Culturali Regione Campania concede il patrocinio morale alla rassegna "Angri Città d'Arte", con il supporto anche del COM.Be.C.A. (Comitato Beni Culturali dell'Agro).

A neanche un mese dalla partenza del calendario degli eventi del cartellone estivo denominato “Angri Città d’Arte”, organizzato dalla Pro Loco Angri in collaborazione con il Comune di Angri e le tante associazioni del territorio coinvolte, arriva un importante riconoscimento dalla SCABEC, la società in house dei Beni Culturali Regione Campania. Rilevante il supporto del COM.Be.C.A. (Comitato Beni Culturali dell’Agro) che ha fatto da collante con l’Ente.

La nota della Scabec.

“La Scabec –  si legge nella nota dell’Amministratore unico Antonio Bottiglieri  –  visto il programma artistico – culturale denominato “Angri Città d’Arte” presentato dalla Pro Loco di Angri, perfettamente in linea con la mission ed i fini statutari della società, quali la valorizzazione e la promozione dei beni artistici e culturali della Regione Campania, nonché l’importanza dell’iniziativa per la Città di Angri e dell’intero territorio dell’Agro nocerino sarnese in generale, è lieta di concedere il Patrocinio morale all’iniziativa”.

La dichiarazione del COM.Be.C.A.

Anche il Presidente del COM.Be.C.A. Francesco Giordano ne elogia il lavoro: “Lieti ed onorati di contribuire allo spessore per un tale cartello di eventi di eccellenza, magistralmente organizzato in tutti i suoi aspetti dalla Pro Loco del presidente Aldo Severino. Ringraziando tutte le Associazioni coinvolte, auspico ulteriori collaborazioni future e porgo gli auguri per un grande successo, foriero di un rilancio concreto della cultura nella Città di Angri”.

La soddisfazione della Pro Loco.

Soddisfatti gli organizzatori e il comitato esecutivo della Pro Loco che, in parte, viene ripagato dello sforzo che in questo periodo sta facendo per meglio proporre il calendario degli eventi che sono iniziati a giugno e termineranno a ottobre. “Sono contento e spero che questo sia il primo di una lunga serie di riconoscimenti – spiega il Presidente Aldo Severino – che possano servire ad unire le fila ed ottenere dei risultati sempre migliori, sotto tutti i punti di vista affinché Angri torni a recitare un ruolo importante nel panorama dell’arte e della cultura dell’Agro nocerino sarnese. Dobbiamo creare i presupposti per far nascere un Polo della Cultura e dell’Arte che faccia da volano per rimettere in moto tutto il sistema paese. Una casa della cultura sempre aperta al pubblico che propone eventi artistici e culturali tutto l’anno, per far crescere l’appeal e l’interesse attorno alla nostra Città”.

Agro24Spot