Sarno. Medici sott’organico, Sos per l’ospedale

Ospedale Sarno Martiri del Villa Malta

Necessario avere più medici e paramedici all’ospedale di Sarno, Canfora chiama Iervolino e la Regione.

«Si intervenga subito sulla carenza di personale». Un nosocomio che in questi giorni è andato anche in soccorso agli ospedali di Nocera Inferiore e Pagani, garantendo prestazioni sanitarie e la rete di emergenza-urgenza, che copre un bacino di utenza tra le province di Salerno e Napoli e non può permettersi personale col contagocce.

Il sindaco, Giuseppe Canfora, ha inviato una nota al direttore generale dell’Asl, Mario Iervolino, per richiedere un intervento urgente che possa garantire risorse umane e mezzi.

L’ASSISTENZA

«L’ assoluta urgenza è riorganizzare e rendere più efficiente il Martiri Villa Malta. – ha spiegato Canfora – La problematica maggiore è la carenza di personale medico e paramedico. Si avverte da tempo una grave preoccupazione da parte di tutta la popolazione.

È una situazione che, nonostante i protocolli e gli impegni del passato, lede il diritto dei cittadini, sancito dalla Costituzione, ad avere la necessaria assistenza sanitaria. È necessario in questo momento, per un ospedale che garantisce una copertura territoriale importante ed indispensabile, tra l’Agro nocerino ed i paesi del vesuviano, una attenzione maggiore, dando anche respiro ai medici, gli infermieri ed il personale tutto che ogni giorno lavora nei reparti con sacrificio, professionalità ed umanità. Non possiamo attendere oltre».

Agro24Spot