Scafati. Demolizioni alla Helios, atti bloccati.

Sul sito di stoccaggio pendono quattro ordinanze di demolizioni. Grimaldi "sia fatta chiarezza"

Quattro ordinanze di demolizione a carico della Helios, tutte e quattro bloccate nella loro esecuzione per mancanza di personale. E’ quanto emerge dall’interrogazione presentata dal consigliere comunale Michele Grimaldi. I provvedimenti sono stati emessi rispettivamente a settembre e novembre 2016 e gennaio e febbraio 2017. Attualmente la Helios è in gestione alla società Seneca srl. La stessa da un lato sembra aver appianato le croniche difficoltà legate all’emissione di odori molesti, dall’altro però ha ereditato una serie di contestazioni di natura urbanistiche, ed è su questo punto che c’è il pressing del capogruppo dei Democratici e Progressisti, nonché segretario Pd, Michele Grimaldi. “Le ordinanze di demolizione nei confronti del sito risultano bloccate da una carenza di personale dell’Ente – spiega il consigliere di minoranza – Nella risposta non viene chiarito quale sia il criterio che l’Amministrazione sta adottando in maniera di priorità e se in tutti i casi si sta rispettando l’ordine cronologico, e si scarica sul Consiglio comunale ogni decisione. Appare dunque cambiato l’atteggiamento del Sindaco rispetto a quando in campagna elettorale andava fuori i cancelli della Helios annunciando soluzioni immediate”. Nella nota di risposta all’interrogazione di Grimaldi, il primo cittadino ha infatti chiesto allo stesso di presentare in Assise un atto di indirizzo che autorizzi l’ufficio tecnico a dare priorità alle ordinanze emesse a carico della Helios. “L’ufficio conta oggi su un solo impiegato, costretto quotidianamente a fronteggiare incombenze straordinarie a discapito di quelle ordinarie, e pertanto non in grado assolutamente di avviare ulteriori attività” scrive il responsabile di settore, Nicola Fienga. “Sua Eccellenza il Prefetto aveva chiesto con una nota, formale chiarimenti all’amministrazione in merito alle questioni urbanistiche afferenti alcune società, tra le quali proprio Seneca, che oggi gestisce il sito Helios. Avevamo chiesto di conoscere cosa avesse risposto il Sindaco. Perché il Sindaco su questo tace? Non ha risposto? Ha risposto e non vuole dirci cosa?”. Quanto ai rapporti commerciali tra l’Acse e la Helios è l’amministratore Giovanni Marra a spiegare che la partecipata intrattiene al momento contratti di servizio per il nolo a caldo di gru per il caricamento dell’umido, e per ritiro e trasporto di ingombranti, carta e cartone. Contratti i servizio sottoscritti a seguito di indagini di mercato. “Approfondiremo nei prossimi giorni il rispetto di questo principio da parte dell’Acse” conclude Grimaldi.

Conncetivia voucher 2,5

Adriano Falanga