Distaccamento Vigili del Fuoco di Nocera, lettera di Italia Viva al Ministro

"I mezzi a disposizione dei Caschi Rossi di tale distaccamento sono ormai obsoleti, le attrezzature sono insufficienti e le unità presenti in ogni turno sono al massimo nove, a fronte delle 12 previste"

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Carenza di organico e mancanza di mezzi al distaccamento dei vigili del fuoco di Nocera Inferiore, Italia Viva scrive al Ministro Lamorgese.
Di seguito il testo della lettera a firma del Coordinatore Agro Nocerino Sarnese, Santino Ruggiero.

“Alla c.a. Ministero degli Interni
On. Luciana Lamorgese

Sottosegretario con delega ai Vigili del Fuoco
On. Carlo Sibilia

Comandante del Corpo dei Vigili del Fuoco
Guido Parisi

Comandante vigili del fuoco Regione Campania
Marco Chimenti

Comandante Vigili del Fuoco Provincia di Salerno
Rosa De Liseo

Egregio Ministro,
il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Nocera Inferiore vive un momento drammatico. Per mancanza di mezzi e risorse umane, infatti, non riesce a dare risposte al territorio di competenza molto ampio e molto difficile che comprende i comuni di Scafati, Sant’Egidio del Monte Albino, Corbara, Pagani, Nocera Inferiore e Nocera Superiore ed alcune frazioni del Comune di Cava de’ Tirreni e che effettua tra i 2000 ed i 2500 interventi all’anno. In questo periodo, inoltre, con gli incendi boschivi e con il caldo, la situazione diventa ancora più difficile.
I mezzi a disposizione dei Caschi Rossi di tale distaccamento sono ormai obsoleti in quanto risalenti almeno ad un ventennio fa, le attrezzature sono insufficienti e le unità presenti in ogni turno sono al massimo nove, a fronte delle 12 previste.
Distaccamento che dovrebbe essere formato da 12 unità a turno ed oggi ne sono presenti max 9 a turno.
Pertanto si chiede alla SV di valutare la situazione del distaccamento in oggetto e predisporre interventi di miglioramento”.