Angri Città d’Arte riparte con “‘O paese addo’ so’ nato”

L'associazione Teatrale Napulitanamente, con il coodinamento di Consiglia Chiavazzo, Adele Limodio e Lello Raiola, condurrà lo spettatore in un viaggio di tammurriate, musiche e poesie tratte da opere del compianto Mattia Mario Barba.

Ripartono gli spettacoli della Pro Loco Angri.

Ripartono, dopo la breve pausa estiva, le serate di Angri Città d’Arte dedicate alla cultura. L’iniziativa ideata dalla Pro Loco Angri, con la direzione del nuovo presidente Aldo Severino,  è arrivata a metà del proprio percorso. L’impegno e la tenacia del gruppo organizzativo nel realizzare in poco tempo una manifestazione di ampio respiro che coinvolge in primis artisti locali, ma anche eccellenze campane e internazionali, vengono ripagati con il grande entusiasmo del pubblico.

Musica, arte, cultura.

Ogni serata è dedicata ad un tema diverso dove ad esibirsi sono non solo adulti, ma anche piccoli artisti in erba che sul palco possono esprimere le proprie doti. Spettacoli di musica e canzoni, arte, sport, con visite guidate e riscoperta del territorio, degustazioni con percorsi sensoriali. Il tutto con l’obiettivo di allietare le serate angresi regalando momenti di spensieratezza e divertimento ma sempre all’insegna della cultura.

Stasera: “‘O paese addo’ so’ nato”. Spettacolo di musica, poesie e tammurriate.

Il primo evento in calendario, dopo il giro di boa, si svolgerà questa sera, domenica 5 settembre alle ore 20:00 nei Giardini di Villa Doria con “‘O paese addo’ so’ nato”, spettacolo organizzato dall’associazione Teatrale Napulitanamente e tratto da opere di Mattia Mario Barba, con il coordinamento di Consiglia Chiavazzo, Adele Limodio e Lello Raiola.

Il ricordo del compianto artista Mattia Mario Barba.

Un viaggio nostalgico nel passato fino ad arrivare al presente della nostra bella Angri, ma che potrebbe essere una delle tante splendide realtà italiane. Consuetudini, stralci di vita quotidiana, sentimenti vissuti attraverso la poesia di un compianto artista angrese, Mattia Mario Barba: poeta, scrittore, commediografo, drammaturgo, pittore al quale si vuole dare il giusto riconoscimento.

Le radici nella propria terra.

L’amore, la famiglia, il lavoro, le attività quotidiane, la devozione per il santo patrono prendono vita in quadri semplici, descritti in versi ed accompagnati da musiche e suoni che affondano le radici nella propria terra, portandoci per mano in atmosfere che sembrano irreali, ma che hanno radici profonde nella nostra memoria.

Prossimi appuntamenti.

Si ricorda che i prossimi appuntamenti sono il 12 con “Cafè Chantant”. Stasera me ne vado a Taranto, viaggio alla riscoperta di Nino Taranto “Re della Macchietta”, comico, attore e cantante e il 16 con la presentazione del libro “Mungi da me” di Francesco Paolantoni attore, comico e commediografo napoletano.

Ingresso libero e gratuito.

Inizio spettacolo 5 settembre ore 20:00 in Villa Comunale ad Angri. Ingresso libero e gratuito solo con Green Pass e con posti a sedere nei limiti stabiliti dalle normative anti-covid.