Angri. Archiviazione del caso “Pubblica Illuminazione” (video)

“Io credo che il tempo dell’odio politico, debba essere messo da parte” così il sindaco Cosimo Ferraioli all’indomani dell’archiviazione del caso “pubblica illuminazione”

Angri. Archiviazione per il caso “Pubblica Illuminazione”

“Io credo che il tempo dell’odio politico, debba essere messo da parte” così il sindaco Cosimo Ferraioli all’indomani dell’archiviazione del caso “pubblica illuminazione” si spengono le luci su una vicenda molto controversa del sindacato Ferraioli. Gli atti dell’appalto della pubblica illuminazione furono acquisti nel 2018 dalla Procura nocerina su denuncia del consigliere comunale Alberto Milo. Lo stesso tribunale ora si è pronunciato e ha ritenuto ci fosse “infondatezza delle notizie di reato” archiviando di fatto il procedimento prodotto nei confronti dell’amministrazione comunale e dell’allora Responsabile Unico del Procedimento l’ingegnere Salvatore De Cola. Ferraioli oggi riflette sul modo di fare politica “giustizialista” alimentato dall’odio e auspica un cambio di rotta.

Guarda anche VIDEO – Angri. Demolizione scuola Fusco: le precisazioni del sindaco

Il timore di Ferraioli

Il sindaco Ferraioli teme che dietro le denunce, non solo per il caso della “Pubblica illuminazione” ci sia una precisa regia e una volontà politica ben definita di usare gli strumenti di denuncia.

IL servizio è di Tiziana Zurro