Pagani. Riparte il grande teatro

Aprono oggi le prevendite per la nuova stagione teatrale di Airone, che torna dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia. Sette gli spettacoli in programma, per tutti i gusti. Si parte venerdì 10 dicembre con Peppe Barra, che sarà protagonista di “Non c’è niente da ridere”, uno spettacolo al contrario che incuriosisce, sorprende e diverte, fin dalla prima scena. Macchiette, canzoni, monologhi del vecchio “Varietà” e surreali parodie del teatro classico napoletano, rappresentano le situazioni drammatiche della coppia teatrale, fino all’inatteso finale pulcinellesco, di comica e malinconica poesia. Appuntamento poi al nuovo anno, l’8 gennaio 2022 con Angelo di Gennaro, che porterà in scena “C’è posta per Teo”, interpretando uno squattrinato che ha sposato una donna anaffettiva e poco attraente al solo scopo di ereditare una cospicua somma alla morte del nonno, che ovviamente tarda a giungere. Sabato 29 gennaio 2022 un’allegra compagnia di 14 artisti, capeggiata da Lino D’Angiò ed Alan De Luca, deciderà di occupare un teatro ormai fermo da mesi e abbandonato, con lo scopo di poter tornare in scena e finalmente esibirsi con “E che teatro”. Sabato 26 febbraio 2022 toccherà invece a Maurizio Casagrande con un excursus autobiografico, condito da belle canzoni, racconti, aneddoti e momenti di brillante comicità. Il teatro classico tornerà poi sabato26 marzo 2022 con Giacomo Rizzo, Caterina De Santis e la Compagnia Stabile del Teatro Bracco che metteranno in scena la commedia “Un figlio in provetta”. Tra i grandi nomi di Airone si aggiunge Carlo Buccirosso con il suo ultimo spettacolo “La rottamazione di un italiano perbene”. L’opera è incentrata sulle vicende di Alberto Pisapia, ristoratore di professione sull’orlo del fallimento, che dovrà affrontare un incubo che logora la serenità della sua famiglia. Una vicenda attuale e scottante ambientata in un ristorante di periferia. Chiusura nel segno della musica sabato 14 maggio 2022 con Eddy Napoli & la sua orchestra protagonisti di “Buon compleanno luna rossa”. Il progetto nasce per celebrare i 70 anni di vita del famosissimo brano “Luna Rossa”, pubblicato nel 1950, interpretato da star di indiscusso livello mondiale come Frank Sinatra, Ella Fitzgerald, Mia Martini, Roberto Murolo, Claudio Villa, Sergio Bruni, Jovanotti, tradotta in 42 lingue e dialetti e che ha contribuito a dare lustro alla nostra cultura a livello mondiale. Scritto e diretto dal M° Eduardo De Crescenzo in arte Eddy Napoli, figlio dell’autore di Luna Rossa Vincenzo De Crescenzo. Fuori abbonamento infine lo spettacolo Tartassati dalle Tasse con Biagio Izzo, che fu sospeso nel 2020 in piena pandemia. L’evento sarà recuperato venerdi 11 febbraio. L’intenzione degli organizzatori è rendere fruibile gli eventi a tutti, con prezzi accessibili ed abbonamenti che permettono di visionare tutti gli spettacoli con grandi sconti. Tra le novità di quest’anno anche la possibilità di usufruire del bonus docenti acquistando l’abbonamento direttamente all’Auditorium “S.Alfonso” di Pagani. Appuntamento al botteghino dell’Auditorium ogni mercoledi e venerdi, a partire da oggi, dalle 18 alle 20.