Angri. Comando Polizia locale a rischio chiusura. L’appello (video)

Angri. Uffici vuoti, pattuglie in rimessa e penuria di agenti. Così si presenta il comando di Polizia Locale di Viale Michelangelo

Angri. Comando Polizia locale a rischio chiusura. L’appello

Uffici vuoti, pattuglie in rimessa e penuria di agenti. Così si presenta il comando di Polizia Locale di Viale Michelangelo dove a seguito di altre defezioni, pensionamenti e trasferimenti la Comandante Anna Galasso deve fare i conti con poche forze presenti in organico. Meno di una decina di unità disponibili su due turni, molti dei quali addirittura ancora part – time fino all’84% dopo anni di servizio. All’emergenza del personale si somma anche quella relativa alla sicurezza cittadina.

Pianta organica ridotta al minimo

Una pianta organica ridotta all’osso che invece per la città di Angri prevede ben altri numeri e un corposo comando con varie figure nei ranghi.

Galasso fa anche alcune importanti precisazioni sul funzionamento della videosorveglianza cittadina spesso finita al centro di numerose polemiche.

E’ difficile precedere in un futuro molto prossimo la possibilità d’istituire un copro di polizia comprensoriale, anche i comandi degli altri comuni, infatti, sono in affanno e proporzionalmente Angri non sarebbe tecnicamente in grado di potere aderire a un una iniziativa ad ampio raggio.

Il servizio è di Tiziana Zurro