Angri. L’ex biblioteca comunale diventa “Palazzo della Cultura”

Angri Città d’Arte si arricchisce di un nuovo riferimento culturale: è “Il Palazzo della Cultura”

Angri Biblioteca Comunale ora Palazzo della Cultura
Angri Biblioteca Comunale ora Palazzo della Cultura

Angri. L’ex biblioteca comunale diventa “Palazzo della Cultura”

Angri Città d’Arte si arricchisce di un nuovo riferimento culturale: è “Il Palazzo della Cultura”. Un attento inventario e un patrimonio storico verrà esposto e custodito all’interno dell’ex biblioteca comunale da oggi, per delibera, denominato “Palazzo della Cultura”.

Un vero museo. Tra i reperti anche opere donate

Lo storico edificio dell’ente situato nel cuore del centro storico cittadino, in Via Incoronati, conserverà oltre a un vasto patrimonio librario, anche molte opere d’arte di proprietà dell’ente e altri accessori d’arredamento ritenuti di pregevole fattura storica. Tra i donatori ci sono Mario Iozzino, Antonio D’Ambrosio e Marianna Sommache hanno voluto regalare alla loro comunità alcuni preziosi oggetti. L’allestimento del “Palazzo della Cultura” è in via ultimazione.

L’impegno del Cavaliere D’Ambrosio

A dare un decisivo contributo alla realizzazione di questo importante punto culturale è stato il cavaliere Antonio d’Ambrosio che ha prestato volontariamente il suo tempo per la messa a punto del sito storico che presto tornerà nella disponibilità della cittadina così come è avvenuto per il medievale Palazzo Doria, da poche settimane riconsegnato, dopo i lavori di adeguamento, all’ente comune.

Aldo Severino