Nocera Superiore. Rapina, ci sono le immagini delle telecamere

Nocera Superiore. Rapina. Le prime, importanti informazioni sono arrivate grazie alle riprese delle telecamere di videosorveglianza cittadina

Rapina
Rapina

Nocera Superiore. Rapina, ci sono le immagini delle telecamere

Le prime, importanti informazioni sono arrivate grazie alle riprese delle telecamere di videosorveglianza cittadina. Le immagini delle telecamere di corso Matteotti, infatti, sono state decisive, nei primissimi minuti, per la ricostruzione della dinamica e dell’identificazione del numero di targa della motocicletta con a bordo gli autori della rapina ai danni del titolare di un’azienda in procinto di depositare in banca gli incassi di fine anno.

Sull’episodio sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri, che, subito dopo i fatti, hanno acquisito le registrazioni delle telecamere cittadine visionate dal Comando di Polizia Locale.

Proprio di recente il riposizionamento ed il rafforzamento delle telecamere di videosorveglianza, disposto dal sindaco Giovanni Maria Cuofano in raccordo con il Comando di Polizia Locale, ha permesso di ampliare i punti del territorio sotto osservazione, con particolare attenzione alle strade in ingresso ed in uscita.

Dalle immagini riprese dalle telecamere si vedono due soggetti a bordo di una moto di grossa cilindrata fermi a via Pittoni prima di affiancare la vittima mentre stava scendendo dall’auto parcheggiata dinanzi alla banca.

L’uomo è stato poi strattonato e privato degli incassi della sua azienda. I malviventi, subito dopo il colpo, si sono intercettati da un’altra telecamera, posizionata su via Nazionale, mentre si allontanavano a grossa velocità in direzione Nocera Inferiore.

«Sono fiducioso nel lavoro che svolgerà l’Arma dei Carabinieri, alla quale di recente abbiamo consegnato lo stabile della nuova caserma, per una pronta cattura dei malviventi – dichiara Cuofano – e ringrazio il Comando di Polizia Locale per l’attività di controllo che sta effettuando con l’ausilio delle telecamere posizionate sul territorio».