Policlinico Vanvitelli, all’UOC di Chirurgia dell’obesità il riconoscimento di “Centro di eccellenza 2022”

Policlinico Vanvitelli, all’UOC di Chirurgia dell’obesità il riconoscimento di “Centro di eccellenza 2022”

Napoli Policlinico Vanvitelli
Napoli Policlinico Vanvitelli

Policlinico Vanvitelli, all’UOC di Chirurgia dell’obesità il riconoscimento di “Centro di eccellenza 2022”

Banner Animato Conncetivia

La SICOB (Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle Malattie Metaboliche) ha assegnato all’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale, Mininvasiva, Oncologica e dell’Obesità dell’AOU Luigi Vanvitelli il riconoscimento di “Centro di eccellenza per la cura della obesità 2022”. L’importante riconoscimento conferma la qualità assistenziale che l’UOC, guidata dal professore Ludovico Docimo, garantisce nella cura della severa patologia.

I centri di eccellenza SICOB devono rispondere a precise caratteristiche:
il Centro segue i criteri di selezione dei pazienti (PDTA formalizzato)
il Centro esegue almeno quattro procedure chirurgiche riconosciute dalla SICOB
il Centro ha un volume attività di almeno 100 procedure chirurgiche/anno e Re – Do surgery
la casistica operata dal centro è interamente registrata nel registro nazionale SICOB
il follow-up dei pazienti, non meno del 50%, è regolarmente registrato nel registro nazionale SICOB
il Centro dispone di terapia intensiva nella struttura di ubicazione del Centro stesso l’accreditamento comprende la chirurgia bariatrica e metabolica degli adolescenti e adulti secondo le linee guida e i position statement della società.

“Il riconoscimento ‘Centro di eccellenza’ premia il lavoro svolto dal professore Docimo, e dal suo team, caratterizzatosi sia per il numero di casi trattati, sia per le tecniche operatorie, moderne e innovative. Oltre alle indubbie competenze tecniche, i punti di forza per il successo riconosciuto dalla SICOB sono: il team multidisciplinare e il Percorso Obesità che il paziente può trovare nella nostra Azienda”, dichiara Antonio Giordano, Direttore generale dell’AOU Luigi Vanvitelli.
“Il nostro Policlinico Universitario è stato il primo in Italia, circa 20 anni fa, a istituire con scelta lungimirante una Unità Operativa dedicata alla terapia chirurgica dell’obesità, affidandone a me la direzione. Sono stato pioniere già nel 1985 di questa complessa chirurgia, altamente specialistica, riuscendo a ottenere nel tempo grandi risultati grazie alla possibilità di usufruire di una eccellente sinergia con specialisti di elevata professionalità, spiega il professore Ludovico Docimo, Direttore dell’UOC Chirurgia generale e della Obesità e continua. Mi sento quindi di ringraziare i miei collaboratori, il mio personale, gli anestesisti, gli psichiatri, i radiologi, gli specialisti delle malattie endocrine e metaboliche, tanti altri colleghi e, soprattutto, i vertici universitari e aziendali per avermi supportato di mezzi e attrezzature dedicate, che mi consentono di accogliere quotidianamente, nei nostri ambulatori e presso la nostra struttura, pazienti che provengono da ogni parte d’Italia e che rappresentano un requisito indispensabile per raggiungere l’eccellenza, di cui sinceramente siamo tutti orgogliosi”, conclude il professore Ludovico Docimo.