Pagani. Sessa e Calce hanno dubbi sui defibrillatori acquistati

Pagani. La nota dei consiglieri comunali di opposizione Anna Rosa Sessa e Vincenzo Calce sull'acquisto dei defibrillatori da parte dell'ente comunale

Pagani. La nota di Calce e Sessa
Pagani. La nota di Calce e Sessa
Pagani. Sessa e Calce hanno dubbi sui defibrillatori acquistati

La nota dei consiglieri comunali di opposizione Anna Rosa Sessa e Vincenzo Calce sull’acquisto dei defibrillatori da parte dell’ente comunale.

Conncetivia voucher 2,5
La nota

È certamente lodevole l’iniziativa di acquistare dei defibrillatori se essi si collocano al servizio della cittadinanza e in luoghi d’interesse generale.
Abbiamo, però, una serie di dubbi circa le modalità di acquisto avvenute con determina n.1176 del 31.12.2021 con cui il datore di lavoro del Comune di Pagani, Avvocato Giuseppe Serritiello, ha proceduto all’acquisto con trattativa diretta MEPA di n.10 defibrillatori “a tutela della salute e sicurezza dei dipendenti”. Ci chiediamo, dunque, considerato il tenore della determina e la mancanza di allegati che stabiliscano le modalità di utilizzo, da chi saranno utilizzati? Dai dipendenti comunali o potranno essere allocati anche in luoghi pubblici e d’interesse collettivo oltre alle sedi del Comune di Pagani?

Inoltre l’acquisto è avvenuto presso una ditta di Pagani che, da una visura camerale, pare non abbia nel suo oggetto sociale la vendita di tale tipologia di prodotto. Siamo sicuri che la trattativa MEPA abbia seguito tutti i crismi del caso?

Infine il Comune di Pagani ha pagato tali strumenti 1195 cadauno più IVA, circa il 48 per cento in più rispetto ai prezzi di mercato. Coincidenza, caso o altro?
Ancora una volta ci troviamo a dover esercitare il nostro ruolo di controllo e a chiedere tutti gli atti relativi a tale determina del datore di lavoro del Comune di Pagani ed a chiedere all’amministrazione comunale dove saranno allocati i defibrillatori, da chi saranno utilizzati, se coloro che li utilizzeranno hanno i requisiti per poterlo fare. Tali strumenti, infatti, devono essere a tutela di tutti i cittadini di Pagani.