Pompei. Le associazioni arcobaleno criticano la revoca di una conferenza

Annullato il dibattito un dibattito sul tema del contrasto al bullismo omotransfobico e la tolleranza dell’orientamento sessuale e l’identità di genere organizzato per il 24 febbraio nella settimana del protagonismo studentesco presso il Liceo “E. Pascal” di Pompei su iniziativa dei rappresentanti d’istituto che di concerto col Forum dei Giovani di Pompei avevano coinvolto le associazioni Antinoo Arcigay di Napoli e Pride Vesuvio Rainbow di Torre Annunziata. Il giorno prima della data fissata l’evento è stato revocato dal consiglio d’Istituto. La motivazione argomentata su problemi di comunicazione non stata condivisa dai rappresentanti delle associazioni arcobaleno che hanno fatto notare di essere l’unico gruppo esterno ad essere stato escluso dagli incontri con gli studenti. Sarebbe anche circolata la voce (originata da fonti interne al Consiglio) che l’esclusione sia stata motivata dalla mancanza di “contraddittorio” durante la presenza delle associazioni LGBT+, scusa che è apparsa inverosimile alle associazioni Pride che ora sono determinate a tornare alla carica per coinvolgere formalmente la direzione scolastica del Pascal, inoltrando una PEC con richiesta di un incontro urgente alla allo scopo di programmare presso l’Istituto Pascal di Pompei un dibattito democratico tra gli studenti a favore dell’integrazione delle persone LGTB+. Argomento attuale nella società civile ed oggettivamente di rilievo nella formazione giovanile ed espressamente richiesto dai rappresentati degli studenti e delle studentesse del Pascal. Bisogna far emergere a riguardo che dai contatti avuti con la direzione del Pascal é emerso che le associazioni arcobaleno troveranno apertura e disponibilità da parte della dirigenza e del consiglio d’Istituto. Un convegno che dibatta sulla tolleranza identitaria viene ritenuto inclusivo dall’intera platea scolastica e non sarebbe passato nei giorni scorsi esclusivamente a causa della ristrettezza temporale dell’organizzazione che non avrebbe consentito i controlli di rito e fatto preferire riproporre nell’occasione la rete di interlocutori esterni già sperimentati, difatti, per esempio non sarebbero stati invitati neanche esponenti del tabagismo per un altro convegno annullato.