Angri, verso l’apertura al traffico della bretella M2

Angri. Pronta l’apertura seppure temporanea della bretella M2 nell’intersezione tra Via Stabia e Via Paludicella

Angri, verso l'apertura al traffico della bretella M2
La bretella M2 tra Angri e Sant'Antonio Abate

Angri, verso l’apertura al traffico della bretella M2

Pronta l’apertura seppure temporanea della bretella M2 nell’intersezione tra Via Stabia e Via Paludicella. È una questione burocratica quella legata all’apertura al traffico veicolare delle bretelle M2 e M3. La ditta responsabile dei lavori e del cantiere avrebbe approntato anche l’impianto d’illuminazione temporanea richiesta dal comune di Angri sull’arteria ricadente sull’asse stradale della cittadina.

There is nothing to show here!
Slider with alias evoluzione not found.

Installata la pubblica illuminazione

La ditta ha comunicato l’avvenuta installazione dei lamponi all’ente di Piazza Crocifisso, ma l’UOC Lavori Pubblici ha richiesto, in via preventiva, la certificazione di sicurezza sulla conformità dell’impianto che la ditta dovrebbe a breve fornire. La stessa ditta avrebbe poi proposto la posa di alcuni new jersey in cemento al posto dei guardrail, protezioni mancanti per scarsità di fornitura. Una variazione che sarebbe stata comunicata all’ANAS, responsabile del tratto stradale in questione, che a breve potrebbe pronunciarsi sull’eventuale variante d’opera.

Il via libera

Superati questi ostacoli la strada sarebbe pronta a essere aperta la traffico veicolare in pochi giorni con il via libera dell’amministrazione comunale Ferraioli che aveva interdetto l’apertura per la mancanza di molti standard di sicurezza. Un tratto stradale che doveva essere aperto al traffico veicolare dopo la definitiva chiusura del casello autostradale di Angri Nord nel dicembre del 2020, collegando, come previsto da progetto, la bretella M2 con i caselli della nuova diramazione autostradale di Via Paludicella.

Le conferenze dei servizi e l’impegno di “Progettiamo per Angri”

Le varie le conferenze di servizi con i comuni di Angri, Scafati e Sant’Antonio Abate con la ditta vincitrice dell’appalto, con il delegato regionale alla viabilità della Regione Campania, il consigliere Luca Cascone e l’ANAS, anche se con fatica, hanno portato a questa soluzione grazie soprattutto all’impegno del gruppo consiliare angrese “Progettiamo per Angri” attento e presente sulla problematica legata alla complessiva mobilità cittadina.
Luciano Verdoliva