Risale la curva epidemiologica COVID nel salernitano

Salerno. COVID. Si registrano con frequenza circa mille casi di nuovi positivi in più rispetto alla prima settimana di marzo

Covid. Campania
Covid. Campania

Risale la curva epidemiologica COVID nel salernitano.

Si registrano con frequenza circa mille casi di nuovi positivi in più rispetto alla prima settimana di marzo, che si è chiusa con 4mila 304 infettati. Si teme fortemente per una nuova ondata, e secondo l’analisi degli esperti, per avere una certezza bisogna attendere 7-10 giorni. L’aspetto positivo è dato dalla mancanza di aumento dei decessi, dei ricoveri in terapie intensive, ricoverati con sintomi, isolamento domiciliare, attualmente positivi.

Conncetivia voucher 2,5

Si liberano gli ospedali

Le strutture sanitarie sono in via di svuotamento, seppur lentamente. Soprattutto rispetto al picco registrato a gennaio. Ora si sta cercando di capire i fattori e le cause questo aumento dei casi degli ultimi giorni. L’analisi degli esperti, come riporta “Il Mattino”, sarebbe da attribuire a vari fattori scatenanti: dal rilassamento della popolazione alla diffusione della più contagiosa variante Omicron, dalla persistenza di basse temperature, che costringono ad attività al chiuso, al verosimile calo della protezione vaccinale nei confronti dell’infezione dopo qualche mese dalla dose booster.

Una nuova ondata, si deve attendere dieci giorni

Nei prossimi dieci giorni si capirà meglio se la risalita della curva coincide con l’inizio di una nuova ondata, con successivo impatto sugli ospedali, o è soltanto un semplice rimbalzo. Sul piano vaccinale la somministrazione si è quasi fermata, nonostante il via libera al nuovo vaccino Novavax, che non ha fatto registrare alcun boom di nuove somministrazioni.