Pompei. La settimana santa tra tradizioni e celebrazioni

Il 10 aprile, domenica delle Palme, entriamo nella Settimana Santa. Parte una serie di celebrezioni molto seguite dai fedeli ma molte di esse sono sono belle da vedere anche per i non credenti a causa delle corografie gli abiti e le liturgie che al di là dei misteri che rappresentano offrono uno spettacolo interessante.
Alle 10.30 della domenica delle Palme è fissata la benedizione dei rami d’ulivo nel Piazzale San Giovanni XXIII. In processione, poi, si arriverà in Santuario, dove l’Arcivescovo di Pompei, Monsignor Tommaso Caputo, celebrerà la Messa solenne.
Mercoledì 13 aprile, alle 19, la Messa crismale celebrata dal Prelato che, alle 19 del 14 aprile, Giovedì Santo, presiederà la Missa in Coena Domini e, alle 21.30, l’adorazione comunitaria all’Altare delle Reposizione.
Il 15 aprile, Venerdì Santo, alle 15.30, l’ACR e l’Agesci di Pompei animeranno la via Crucis nel Piazzale San Giovanni XXIII. Alle 18, in Santuario, la celebrazione della Passione del Signore, presieduta dall’Arcivescovo. Alle 21, in piazza Bartolo Longo, si terrà la via Crucis animata dalla comunità della parrocchia pompeiana dell’Immacolata Concezione.
Il 16 aprile, Sabato Santo, alle 10 la preghiera dell’Ora della Madre, e alle 18, la pratica dei Venti Sabati, La veglia pasquale, celebrata da Monsignor Caputo, avrà inizio alle 22.
Domenica 17 aprile, Pasqua di Risurrezione del Signore, gli orari delle Messe saranno quelli soliti dei giorni festivi. Alle 11, in Santuario, officerà l’Arcivescovo di Pompei.

Conncetivia voucher 2,5