Campania. Per la migrazione al cloud dei Comuni 500 milioni

Campania. Per la migrazione al cloud dei Comuni 500 milioni. Aperte candidature su piattaforma PA digitale 2026

Campania. Per la migrazione al cloud dei Comuni 500 milioni.

Campania. Per la migrazione al cloud dei Comuni 500 milioni.

Aperte candidature su piattaforma PA digitale 2026

Prosegue il percorso del progetto Italia digitale 2026: da oggi e fino al 22 luglio i 7.904 Comuni italiani possono candidarsi sulla piattaforma PA digitale 2026 e richiedere i contributi per la migrazione dei propri servizi al cloud. Grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, ricorda una nota, mette a disposizione 500 milioni di euro per aiutare i Comuni a rendere più efficienti i propri servizi digitali.

Banner Animato Conncetivia

Le risorse

Il 40% di queste risorse è destinato ai Comuni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia). Gli enti possono accedere alla piattaforma PA digitale 2026 (https://padigitale2026.gov.it), richiedere i fondi e ricevere un’assistenza dedicata. Possono partecipare i Comuni che devono ancora avviare il percorso di migrazione o che lo hanno avviato a partire dal 1 febbraio 2020.

Le modalità

I Comuni non devono presentare progetti per ottenere il finanziamento: basterà definire alcuni parametri all’interno della candidatura tra cui la dimensione dell’ente attuatore, il numero dei servizi da migrare e le modalità di migrazione. Prima di presentare la candidatura, ciascun Comune dovrà procedere alla classificazione dei propri dati e servizi, secondo i criteri definiti dall’Agenzia per la cybersicurezza nazionale in coerenza con la Strategia Cloud Italia. La classificazione è aperta a tutte le pubbliche amministrazioni e dovrà essere completata entro il 18 luglio 2022.

ANSA