Sarno. Garanzia giovani, 10 tirocinanti al comune

Sarno. Garanzia giovani, 10 tirocinanti al comune. Il Sindaco Canfora: "Occasione unica per i Nostri giovani"

Sarno Tirocinanti di Garanzia Italia
Sarno Tirocinanti di Garanzia Italia

Sarno. Garanzia giovani, 10 tirocinanti al comune. Il Sindaco Canfora: “Occasione unica per i Nostri giovani”

Il progetto Garanzia Giovani nasce con lo scopo di ridurre la disoccupazione giovanile attraverso la formazione specialistica e l’inserimento lavorativo.
Si tratta di un piano europeo che prevede una serie di iniziative per favorire l’occupazione giovanile rivolto anche a giovani diversamente abili e persone svantaggiate ai sensi della l. 381/91.

Conncetivia voucher 2,5

Il Comune di Sarno ha ottenuto 29 posizioni ed è stato necessario procedere con una doppia selezione.

Sono i primi 10, i giovani che oggi hanno iniziato i tirocini con finalità formative e di orientamento nell’ambito del progetto Garanzia Giovani, promosso dagli Assessori al Personale Eutilia Viscardi, alle Politiche Sociali Roberto Robustelli e al Bilancio Francesco Squillante, su iniziativa di Regione Campania, Ministero del Lavoro e Unione Europea.

Il Comune di Sarno è stato tra i primi Comuni ad avere ottenuto l’importante approvazione con finanziamento da parte della Regione Campania nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani Campania”.

“ E’ una grande opportunità per i nostri giovani, che avranno la possibilità di formarsi in un ente pubblico – ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Canfora nel corso della presentazione del progetto con i dieci tirocinanti, che da oggi hanno iniziato il loro periodo di formazione, regolarmente retribuito, negli uffici comunali di Palazzo San Francesco -. Forniamo un’occasione unica ai nostri ragazzi che sono stati selezionati per i tirocini con modalità trasparenti e criteri rigidi e oggettivi come prevede la legge. Si tratta di un altro importante risultato raggiunto ed un altro impegno mantenuto a favore dei giovani e del loro inserimento lavorativo”.

Nel corso dell’incontro nell’aula consiliare del Comune, i dieci tirocinanti hanno sottoscritto i contratti formativi di tirocinio. Si tratta di giovani diplomati che saranno impiegati nel supporto alle attività comunali a favore della collettività e del territorio. Saranno assegnati agli uffici amministrativi e tecnici nelle normali attività amministrative. I tirocinanti saranno impegnati per sei mesi con una borsa lavoro di 500 euro mensili.

Al termine del periodo di tirocinio, riceveranno un attestato ed una valutazione, entrambi molto importanti per il loro curriculum professionale.

Rossella Liguori