Scafati. Ok della Giunta al Rendiconto, e il sindaco si regala quattro staffisti

Non appena il collegio dei revisori depositerà il proprio parere, il documento arriverà in Assise per la sua definitiva approvazione

Scafati.
Scafati. allerta meteo

Scafati. Ok della Giunta al Rendiconto, e il sindaco si regala quattro staffisti
Via libera della Giunta al rendiconto 2021, e il sindaco si regala lo staff. Si attesta a quasi 26,5 milioni di euro il disavanzo di amministrazione che, ammontando a circa 33 milioni di euro nel 2017, comportò l’adozione del piano decennale di riequilibrio da parte della commissione straordinaria che guidava Palazzo Mayer a seguito dello scioglimento. Un obiettivo difficile da raggiungere, ma che comunque non rende l’Ente strutturalmente deficitario. Vale a dire che non c’è pre dissesto, stando a quando certifica la responsabile del settore Finanziario Anna Farro e l’assessore al Bilancio Nunzia di Lallo. “L’esercizio 2021 è stato caratterizzato dalla gestione dell’emergenza legata alla crisi epidemiologica COVID-19 che ha determinato un significativo impatto sulla gestione finanziaria e contabile dell’Ente – si legge nella relazione allegata – La differenza tra il disavanzo del Rendiconto 2021 e l’obiettivo del piano di riequilibro omologato con delibera della Corte dei conti Campania 11/2020 è pari ad € 3,88 milioni di euro”. Una differenza che deve essere ripianata. “In sede di approvazione del Rendiconto 2021 da parte del Consiglio Comunale si provvederà a sottoporre all’approvazione dello stesso anche la delibera di ripiano del disavanzo, in quanto il maggior disavanzo formatosi nel corso dell’esercizio 2021, pari a 556.338 euro, dovrà essere coperto non oltre la durata della consiliatura e non oltre la scadenza del piano di riequilibrio in corso”. Il conto economico presenta un saldo positivo di esercizio di 1,2 milioni di euro. Il Rendiconto 2021 è stato approvato unanimemente in giunta con la sola assenza della vicesindaco Serena Porpora. Non appena il collegio dei revisori depositerà il proprio parere, il documento arriverà in Assise per la sua definitiva approvazione. Nel frattempo Cristoforo Salvati, in prospettiva bilancio di previsione, nella stesura del nuovo piano di assunzioni del personale decide di regalarsi ben quattro staffisti, che sceglierà tramite manifestazione di interesse. E’ comunque prerogativa esclusiva del primo cittadino la scelta dello staff, seppur le posizioni fanno gola anche alla maggioranza. Sono due amministrativi, un tecnico e un addetto stampa le figure richieste. Per loro pronto un contratto a tempo determinato da 36 ore settimanali, vincolato al mandato sindacale. Una retribuzione lorda annuale che supera i 30mila euro, vale a dire oltre 120mila euro annui fino al 2024. Nel totale, l’amministrazione punta ad assumere 26 nuovi dipendenti nel 2022, tra cui anche un custode. La modalità per la loro individuazione va dallo scorrimento della graduatoria Ripam al concorso in house. Sul piatto quasi 800mila euro di nuove retribuzioni. Il prossimo consiglio comunale dovrebbe tenersi il prossimo 10 maggio.
Adriano Falanga