Pompei. Dopo la lunga chiusura buone notizie sul Campo Bellucci

Pompei. Svolta positiva le pratiche per accreditare presso il CONI, e rendere, cosi, operativo a 360 gradi il campo sportivo “Bellucci”

Pompei. Dopo la lunga chiusura buone notizie sul Campo Bellucci

Pompei. Dopo la lunga chiusura buone notizie sul Campo Bellucci

Finalmente sono a una svolta positiva le pratiche per accreditare presso il CONI, e rendere, cosi, operativo a 360 gradi il campo sportivo “Bellucci”. Ci sono stati mille motivi presunti e/o dichiarati per cui si sono fermati i lavori pubblici che interessano l’unico impianto sportivo comunale. Il cantiere fu aperto durante l’Amministrazione D’Alessio ed il campo no è stato ancora consegnato alle associazioni sportive e ai cittadini di Pompei. Ora che il sindaco in carica ha incaricato (a titolo gratuito) a risolvere l’intrigata pratica burocratica della praticabilità dell’impianto sportivo l’architetto Giorgio Milito, competente nel settore e allenatore di una squadra di calcio.

Banner Animato Conncetivia

Attivazione

Il professionista si è attivato insieme all’assessore Vincenzo Mazzetti, altro patito del il foot ball che ha offerto la sua collaborazione anche se impegnato nell’amministrazione comunale con deleghe di diversa natura. Pare che sia finalmente stata intravista la luce in fondo al tunnel su una problematica che negli anni passati ha creato momenti di forte tensione tra i personaggi di Palazzo, con liti tra politici e dirigenti del Comune e gli stessi dirigenti contrapposti tra loro riguardo l’attribuzione della responsabilità del ritardo nella consegna del campo. Solo ora la pressione di tanti sportivi pompeiani appassionati dei tornei stracittadini che fa rivivere la rivalità tra le varie contrade locali ha rimesso sui binari un’iniziativa pubblica che a Pompei non può essere assolutamente tralasciata