Nola. Ritornano i “PANINARI”, primo evento in Italia dedicato al fenomeno di costume degli anni 80

All’ex Polveriera di Nola è andato in scena un evento di intrattenimento unico nel suo genere; oggetti e miti dell’epoca, cinturoni da Cow boy e paninazzi , da un’idea dell’event manager Nicola Pellegrino

Nola. Ritornano i “PANINARI”, primo evento in Italia dedicato al fenomeno di costume degli anni 80

Nola. Ritornano i “PANINARI”, primo evento in Italia dedicato al fenomeno di costume degli anni 80

In un momento così delicato trova spazio questo dissacrante, irriverente e contagioso
event/party. Una serata a tema , un format nuovo dedicato al fenomeno italiano di moda,
costume e food che si colloca tra i primi degli anni 80 agli inizi degli anni 90.
Nello spazio di questa struttura, nata da una fabbrica di produzione di travi di cemento e
materiali edilizi , posizionata tra l’incrocio di due linee ferroviarie per facilitare il carico e lo
scarico merci che è sempre stata un luogo simbolo di Nola, è stata ambientata una
scenografia con oggetti, moto, auto e costumi tipici di quegli anni.
Un gruppo di attori/ballerine/ballerini con out fit composto da capi di abbigliamento come
piumini, cinturoni, scarpe da barca, stivali da cow boy, zainetti e accessori colorati tutto
rigorosamente appartenenti a quei brand , a quelle firme che erano un must essenziale per
accedere alle comitive dei “paninari” . Una serata musicalmente dedicata ai miti di quegli
anni, a partire dai Duran Duran , Wild boys era la loro canzone, ai Pet Shop Boys a Boy
George and the Culture Club.
Anche il cibo in tema, infatti una parte del menù è stato composto con i famosi cibi “Junk “
con la presenza del mitico panino con hamburger e tantissime salse, ricordiamo che erano
gli anni in cui si celebravano i fast food. Una parte delle scene è stata ispirata alla famosa
trasmissione di successo DRIVE IN .
A guidare la serata Nicola (NicoP) Pellegrino che ha raccontato, sull’intro di alcuni grandi successi,
curiosità di moda e costume ma anche aneddoti e storie legate alla vita sociale al tempo dei
paninari. La colonna sonora è stata curata dai i djs MATTEO PALMIERI e ANTONIO MARIGLIANO.
L’idea nasce dal proporre ai locali notturni una one night frizzante, eccentrica ed anche in
contro tendenza; un format semplice, emozionante e bell; studiato, elaborato e sviluppato
da un team di operatori del settore che è prima di tutto un gruppo di amiche ed amici (
Stefania Ruotolo, Danilo Ruocco, Giovanni Santaniello, Gianna Maddaloni, Ilaria Vincenti, Simona
Napolitano Giuseppe Napolitano, Alessia Nappi e la Reporter sui Roller Claudia Nappi)
Queste le considerazioni dell’event manager Nicola Pellegrino:
“L’idea nasce dall’ esigenza di creare un’ offerta di divertimento per una generazione che a
riguardo l’ha fatta da padrona. Eravamo la generazione che portava in piazzetta I COLORI, grazie al
look e al make up eccessivi e stravaganti; LA MUSICA, con i nostri bei radioni a cassetta ben fermo
in spalla dell’amico che ogni comitiva doveva avere; e soprattutto tanto tanto ENTUSIASMO.
Un’idea subito condivisa e sposata appieno dall’ amico e socio VENANZIO LUCA AMOROSO che
non ha perso tempo a dare operatività ed energia al progetto.