Salerno. Parlamentari e presenze, buona la rappresentanza

Salerno. È tempo di bilanci anche per i parlamentari salernitani. Tutto si concentra sul sull’azione qualitativa e quantitativa

Salerno. Parlamentari e presenze, buona la rappresentanza

Salerno. Parlamentari e presenze, buona la rappresentanza

Verso la fine della legislatura ed è tempo di bilanci anche per i parlamentari salernitani. Tutto si concentra sul sull’azione qualitativa e quantitativa. La prima sarà valutata alle prossime elezioni politiche, mentre quella quantitativa oggi è possibile riassumerla nel tasso di presenza. L’indicatore statistico ha il suo peso influenzale su deputati e senatori per il numero di votazioni o missioni effettuate. Le missioni, in effetti, sono gli incarichi istituzionali autorizzati che consentono di disertare le votazioni, che evitano soprattutto le decurtazioni della paga.

Banner Animato Conncetivia

Ecco i salernitani

Buone indicazioni vengono dalla delegazione salernitana nella 18esima legislatura. Sei senatori e 7 deputati su 13 hanno superato il 90% di presenza, tre hanno superato la soglia dell’80% come riporta nella sua inchiesta oggi il quotidiano “Il Mattino”. Tutti i parlamentari raggiungono l’85% un traguardo disatteso solo da Federico Conte, Gianluca Cantalamessa (Lega) e Marzia Ferraioli (Forza Italia). Da inizio della legislatura, nel 2018, la Camera dei deputati ha collezionato quasi 11mila votazioni. In vetta per presenza il salernitano Adelizzi, che raggiunge il 96,32% con 10.211 votazioni (95,90% del totale) e 44 missioni (0,42%).

Cirielli

Anche il deputato di riferimento nella regione Campania per Fratelli D’Italia Edmondo Cirielli colleziona un 96,13% di presenze con 1.496 votazioni (14,05%) e 8.739 missioni, che gli valgono l’82,08% del suo totale. Cirielli a Montecitorio integra il collegio dei tre questori che preparano il bilancio, verificano le spese e assicurano l’ordine con l’aiuto degli assistenti parlamentari. Piero De Luca del PD si attesta sul 89,99% e 179 missioni. Costante anche la presenza della penta stellata Virginia Villani con l’88,42% e 304 missioni, riferimento politico per l’agro nocerino sarnese e della neo entrata azzurra Maria Rosa Sessa di Forza Italia 92,67% e di Gigi Casciello con il 92, 55%.

L’attivismo di Iannone

In Senato con 7.800 votazioni fino allo scorso marzo è Antonio Iannone è uno dei fedelissimi di Cirielli: ha votato 7.797 volte, ha svolto due missioni/congedi e si è assentato in una sola circostanza. Assidua presenza anche per l’ex grillina, ora nel gruppo misto, Luisa Angrisani, altro riferimento politoco romano per l’agro, che si attesta la 96,95%. La fonte sono i tabulati di Senato e Camera aggiornati a marzo del 2022.