Angri. Premio internazionale “A scuola con Sant’Alfonso Maria Fusco”

Il Santo, figlio della nostra terra, è stato commemorato da oltre 200 studenti. Molte opere provenienti da Zambia, Madagascar e diverse località dell'India.

Grande emozione si è vissuta ieri sera, nell’atrio di Palazzo Doria, in occasione della prima edizione del Premio internazionale “A scuola con Sant’Alfonso Maria Fusco”, nell’ambito della rassegna “Angri Città d’Arte” organizzata dalla Pro Loco.

Conncetivia voucher 2,5

Grande partecipazione al concorso

Il Santo, figlio della nostra terra, è stato commemorato con testi in prosa e lirica da oltre 200 studenti angresi e da più di 50 provenienti da Zambia, Madagascar e diverse località dell’India. Il premio è stato suddiviso in 3 categorie: per le scuole secondarie di primo grado di Angri a salire sul podio alunni dell’istituto Galvani Opromolla e Don Enrico Smaldone. Per la categoria internazionale, ragazzi provenienti da Indiragaran in India e Maliwi in Africa hanno presentato i migliori elaborati. Ai primi classificati la Pro Loco ha offerto un contributo in denaro. Riconoscimenti speciali sono stati consegnati agli studenti del Liceo Classico-Scientifico Don Carlo La Mura per il lavori artistici realizzati e donati al museo dedicato al Santo.

La soddisfazione di Severino

Soddisfazione viene espressa dal presidente Pro Loco, Aldo Severino: “Un ringraziamento va alla congregazione delle Suore Battistine, agli Istituti scolastici, al corpo docente e a tutti gli alunni per aver accolto con entusiasmo il nostro progetto volto a mantenere viva la memoria e diffondere i valori espressi dal Santo angrese, soprattutto alle nuove generazioni”.

Gli ospiti della serata

A presenziare suor Lina Pantano Superiora Generale Suore Battistine  insieme alle consorelle. Intervenuti anche il vicesindaco Antonio Mainardi, l’assessore alla cultura Giusy D’Antuono e  l’assessore ai servizi sociali Maria D’Aniello. Un plauso va alla commissione  esaminatrice presieduta dal prof. Luigi Montella, docente ordinario di Letteratura e Filologia Italiana presso l’Università agli Studi del Molise, e formata dalla dottoressa Apollonia Califano bibliotecaria, professoressa Luciana Desiderio, docente di filosofia presso il liceo scientifico di Nocera Inferiore, Francesca Francavilla docente di lingua e letteratura francese, e le docenti di lingua inglese, per i lavori pervenuti dall’estero, Mariella D’Ambrosio e Marilia Santalucia. Durante la cerimonia la Pro Loco ha voluto commemorare la recente scomparsa della prof.ssa Raffaella Del Pezzo, pronipote del Santo, docente di lingua e  letteratura tedesca, professoressa di filologia germanica presso l’Istituto Orientale di Napoli, nonché autrice di molti testi sulla vita del Santo. Ai figli è stata consegnata, dalla vicepresidente Pro Loco Franca Francavilla, una targa di riconoscimento per aver ricostruito in maniera accurata la vita, le opere e la personalità di Sant’Alfonso Maria Fusco. Durante la premiazione si  sono esibite le allieve della scuola Progetto Danza di Rosa De Angelis con una coreografia dedicata a Sant’Alfonso. In platea Francesco Pepe de “La Magnifica” e Giuseppe Abbagnale amministratore delegato di “Connectivia”.

Le attività della Pro Loco Angri

Al termine della serata è stato presentato anche il nascente gruppo di volontari Pro Loco che presta un servizio totalmente gratuito per garantire la sicurezza alla collettività.

Prossimo appuntamento è il “Concerto per la pace” del gruppo Esperia Ensemble che si esibirà il 5 giugno alle ore 21:00 nell’atrio di Palazzo Doria.