Angri. Loculi e aree cimiteriali da censire: le modalità

Angri. Pubblicato un nuovo avviso pubblico per il censimento, il riordino delle concessioni e l’anagrafica cimiteriale

Angri. Loculi e aree cimiteriali da censire: le modalità

Angri. Loculi e aree cimiteriali da censire: le modalità

Loculi e aree cimiteriali da censire. Dopo un primo atto deliberativo della giunta Ferraioli, dello scorso gennaio, è stato pubblicato un nuovo avviso pubblico per il censimento, il riordino delle concessioni e l’anagrafica cimiteriale dei loculi e delle aree cimiteriali ubicate all’interno del camposanto comunale. L’Amministrazione comunale ha determinato di procedere al censimento e al riordino complessivo dell’anagrafica di tutte le concessioni relative ai loculi dalle aree cimiteriali per confermarne o eventualmente aggiornarne la titolarità.

Riordino e censimento dell’assegnazione dei loculi

L’avviso pubblico è necessario particolarmente per stabilire le eventuali variazioni di titolarità intervenute nel corso del tempo e non segnalate dagli eredi legittimi dei concessionari – assegnatari.

Ricostruire la situazione censuaria anagrafica cimiteriale

È necessario, quindi, ricostruire la situazione censuaria anagrafica cimiteriale sia in relazione alle vecchie concessioni cimiteriali, che devono essere aggiornate, sia in relazione alle nuove prenotazioni dei loculi che devono essere completate con la stipula della relativa concessione. In questa fase di rilevazione sono stati avvertiti i concessionari dei loculi e delle aree cimiteriali di prendere contatti con gli uffici comunali affinché possano confermare o eventualmente regolarizzare la propria posizione. Tutti i concessionari dei loculi e delle aree cimiteriali dovranno contattare gli uffici tecnici comunali a partire dal 1 luglio e non oltre il 31 ottobre 2022, per concordare la trasmissione della documentazione in possesso: dal titolo concessione, l’assegnazione, l’anno di costruzione / ubicazione, l’identificazione, foto e altro in modo da potere essere confrontato con quella presente negli archivi degli uffici comunali ed eventualmente regolarizzare la posizione.

Dove reperire i modelli

Le eventuali inadempienze potrebbero configurarsi come stato di abbandono del manufatto funerario e la conseguente applicazione del regolamento cimiteriale comunale. L’ente ha predisposto appositi modelli reperibili presso l’ufficio cimiteriale e scaricabili dal sito del Comune (clicca qui) che, unitamente a tutti i dati ritenuti utili, dovranno essere consegnati all’ufficio tecnico comunale incaricato.

RePol