Angri. Movida limitata: c’è una deroga per l’ordinanza

Angri. Due brevi righe di"chiarimento" per derogare quanto già deciso su disposizione prefettizia con l’ordinanza che prevede l’obbligo di chiusura alle ore 01,00

Angri. Movida limitata: c'è una deroga per l'ordinanza
Angri Movida Angrese

Angri. Movida limitata: c’è una deroga per l’ordinanza

L’ordinanza restrittiva del sindaco Cosimo Ferraioli avrà la sua efficacia dalle ore 24,00 del prossimo 4 luglio. Due brevi righe di”chiarimento” per derogare quanto già deciso su disposizione prefettizia con l’ordinanza che prevede l’obbligo di chiusura alle ore 01,00 degli esercizi che effettuano servizi di ristorazione, intrattenimento al pubblico, disponendo anche il divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, dopo le 23,00.

Soluzione tampone

Una soluzione tampone in vista della festa patronale che rinvia di qualche giorno un problema che certamente si protrarrà ancora nel tempo anche nelle opportune sedi. Nelle scorse ore i gestori dei locali, particolarmente quelli situati di Via di Mezzo ai quali è chiaramente indirizzato il provvedimento, si sono riuniti per studiare soluzioni comuni da proporre all’amministrazione e non si esclude anche una simbolica consegna delle chiavi delle attività proprio nelle mani del primo cittadino.

Il silenzio dell’assessore e delle associazioni di categoria

Restano in silenzio l’assessore delegato al commercio Maria D’Aniello, espressione del gruppo consiliare civico “Grande Angri” ma anche le associazioni di categoria che non hanno manifestato la loro posizione in merito alla delicata situazione.

Luciano Verdoliva