Angri. Al via la rimozione della discarica in Via Longa

Angri. Parte oggi la rimozione e la bonifica dai rifiuti della discarica in Via Longa dopo la pressante sollecitazione del gruppo consiliare “Progettiamo per Angri” all’ente Provincia

Angri. Al via la rimozione della discarica in Via Longa

Angri. Al via la rimozione della discarica in Via Longa

Parte oggi la rimozione e la bonifica dai rifiuti della discarica di rifiuti che si è formata all’imbocco dell’uscita dello svincolo della Strada Statale 268 che connette la Strada Provinciale 185 con Via Orta Longa, Via Orta Loreto e la ex Strada Statale 367. La determinazione dirigenziale provinciale prevede infatti l’opera di rimozione dei cumuli illecitamente smaltiti lungo l’asse viario di pertinenza provinciale. L’azione di bonifica e rimozione è parte di una più ampia azione di recupero e messa in sicurezza della zona periferica a nord della cittadina angrese che interesserà tutto il tratto stradale provinciale con lavori di messa in sicurezza e ripavimentazione. Sulla questione c’è stata la massima sollecitazione del gruppo consiliare “Progettiamo per Angri” all’ente Provincia di Salerno e al presidente Michele Strianese che ieri ha rassicurato l’intervento.

Completa attenzione per le periferie

“L’attenzione verso le periferie è, fin dall’inizio, al centro della nostra azione politica, specie per tali zone la cui cura coinvolge più livelli istituzionali. Con questo spirito, già da tempo, abbiamo richiesto l’intervento dell’Amministrazione Provinciale su tante questioni ancora aperte sul nostro territorio. Tra queste, la questione della micro discarica all’uscita della strada statale 268 in via Orta Longa meritava sicuramente un intervento risolutivo. A distanza di qualche mese dal sopralluogo effettuato in loco, in presenza della massima autorità dell’Amministrazione Provinciale, il Presidente Strianese, siamo felici di poter informare la cittadinanza che si procederà alla rimozione del vergognoso cumulo di rifiuti, creatosi a bordo della carreggiata. Avremmo sicuramente voluto che la rimozione potesse avvenire in tempi più celeri, ma questo coinvolge un problema più ampio riguardante i tempi che la legge richiede per la definizione delle procedure di affidamento di lavori di questo tipo” dice Vincenzo Ferrara.

Ferrara: “Non fermarsi alla rimozione”

“Ringraziamo quindi il Presidente Strianese per la continua sensibilità mostrata per il nostro territorio e al quale rivolgiamo l’accorato appello di provvedere, contestualmente alla rimozione dei rifiuti, alla installazione di un sistema di videosorveglianza che faccia da deterrente all’incivile comportamento di pochi, per il quale, come al solito, a pagare le conseguenze sono i cittadini delle periferie. Aggiungiamo – continua Ferrara – inoltre che l’intervento di pulizia è propedeutico ad uno più ampio che prevede la ripavimentazione dell’intera Via Orta Longa. In merito a questi lavori, come gruppo “Progettiamo per Angri”, come già più volte proposto in occasione di incontri in Provincia, ci sentiamo di sollecitare nuovamente l’Ente Provincia affinché valuti nel concreto la possibilità di utilizzare le economie di gara per la realizzazione di un impianto di raccolta e sollevamento delle acque piovane, in prossimità dell’uscita della strada statale 268, in modo da evitare, almeno in parte, gli allagamenti che riguardano quel tratto di strada, ogniqualvolta le precipitazioni sono abbondanti. Questa è la strada che ci preme voler tracciare in sinergia con tutti i livelli Istituzionali, Provincia e Regione in primis, fuori dalla retorica dell’annuncite e dello sterile populismo, ma fatta di serietà e impegno. Questo per riempire di contenuti il ruolo di consiglieri comunali affidatoci nel 2020 e gettare le basi per un progetto nuovo per la città”.

RePol