Sarno. Ospedale una stretta decisiva sul suo futuro (video)

Sarno. Comincia a registrare qualche risultato grazie alla sua mobilitazione, il comitato “Insieme per la salute – Sarno”, nato a sostegno e difesa del nosocomio cittadino

Sarno. Ospedale una stretta decisiva sul suo futuro

Comincia a registrare qualche risultato grazie alla sua mobilitazione, il comitato “Insieme per la salute – Sarno”, nato a sostegno e difesa del nosocomio della città dei Sarrastri. E’ di qualche ora fa, infatti, la notizia che il prossimo lunedì 25 luglio, a un mese esatto dalla manifestazione che ha visto sfilare il comitato e una buona parte della cittadinanza sarnese e non solo da piazza Cinque Maggio all’ospedale, la senatrice Luisa Angrisani e l’onorevole Virginia Villani, insieme al primo cittadino di Sarno, Giuseppe Canfora, saranno ricevuti dal Prefetto di Salerno Francesco Russo.

Conncetivia voucher 2,5

Le mobilitazioni

Dopo le diverse mobilitazioni, che hanno coinvolto anche la senatrice de “L’Alternativa” e l’onorevole del Movimento 5 Stelle, le quali hanno contattato sua eccellenza per notificargli le precarie condizioni in cui il “Martiri del Villa Malta” versa da mesi ormai, dell’ “emorragia” di dimissioni che ormai coinvolge i medici di tutti i reparti rimasti ancora in piedi, e soprattutto, del malcontento generale non solo del personale specializzato della struttura, ma anche e soprattutto dei cittadini sarnesi, i quali si sono preparati a ogni evenienza e possibilità di rimostranza a sostegno di una struttura sanitaria che, ad oggi, risulta essere forse la più giovane presente in Campania.

Alla Regione

Ma non è tutto, in quanto anche presso Palazzo Santa Lucia, sede dell’Ente Regione Campania, qualcosa si sta muovendo. Nonostante il Governatore Vincenzo De Luca sia ancora il più grande assente in merito a questa situazione, il consigliere regionale, Nunzio Carpentieri, presidente della Prima Commissione Trasparenza, controllo delle attività della regione ed enti collegati all’utilizzo dei fondi, ha convocato il consesso regionale con unico argomento all’ordine del giorno, proprio il futuro dell’ospedale di Sarno, il quale, com’è ben noto accoglie utenti provenienti non solo dalle cittadine immediatamente limitrofe come ad esempio Striano, San Marzano sul Sarno o San Valentino Torio, ma abbraccia persino una buona parte dei paesi vesuviani e della valle di Lauro.

Invito esteso

L’invito, esteso alle cariche istituzionali di Palazzo San Francesco, sede del Comune di Sarno, alla senatrice Angrisani e all’onorevole Villani, è rivolto anche ai rappresentanti sindacali del Villa Malta, e ai rappresentanti del direttivo di “Insieme per la salute – Sarno”, impegnati in prima linea per tentare di far luce sulla vicenda e ottenere, finalmente delle risposte serie e che possano lasciar immaginare un florido futuro per la cittadina ai piedi del Monte Saro e non solo.

Il servizio è di Carmela Landino