Angri. Questione parcometri: esaminate le richieste di Confesercenti.

Il presidente Aldo Severino ha esposto all'amministratore unico di Angri Park, criticità e disservizi registrati da cittadini e commercianti nella gestione dei parcheggi.

Angri parcometri danneggiati
Angri parcometri danneggiati

Confesercenti chiede chiarimenti sui disservizi

Si è svolto ieri un incontro alla presenza del sindaco Cosimo Ferraioli, del dirigente Gianluigi Losco, di Ciro Gallo amministratore unico della società Angri Park e di Aldo Severino presidente Confesercenti Angri che attraverso una nota, nei giorni scorsi, aveva sollevato una serie di criticità riguardanti i parcometri, dopo il mal contento pervenuto da più parti.

Conncetivia voucher 2,5

Le criticità esposte

Sono state avanzate alcune richieste da parte dei commercianti prontamente valutate  dalla parte in causa.

Le possibili soluzioni

L’azienda Gallo riferisce che interverrà a breve sui parcometri non funzionanti, nel mentre, vista una querela nei confronti dell’azienda che ha fornito i totem, si attende l’esito giudiziario di questa, per poter procedere a sistemare in modo più fruibile gli esistenti o addirittura mettere in cantiere l’eventuale sostituzione.

Analoga situazione è alla base della mancata eliminazione dei vecchi totem; alla vecchia azienda che si occupava della gestione di parcheggi, è stata inviata già una diffida dal Sindaco che si è impegnato in prima persona  a sorvegliare l’evolversi della situazione, proprio per una questione di decoro oltre che di corretto utilizzo da parte degli avventori.

Si attendono risposte ufficali

La Confesercenti resta in attesa di ricevere risposte direttamente dall’ufficio Uoc che a breve risponderà, analizzando nei dettagli tutti i punti sollevati dall’associazione di categoria angrese.