Muore ragazzino di 16 anni. Dopo lo sbarco era ospite in casa famiglia ad Angri.

Si tratta di un giovane, originario del Mali, che soffriva di problemi cardiologici e di ipertiroidismo

Il dramma nel dramma

Una triste vicenda che aggiunge  dolore alla già drammatica situazione degli sbarchi di migranti.

Conncetivia voucher 2,5

Non ce l’ha fatta uno dei 134 minori non accompagnati, sbarcati lunedì scorso, nel porto di Salerno a bordo della Ocean Viking.

Le speranze di un ragazzino ospitato ad Angri

Si tratta di un ragazzino di soli 16 anni, originario del Mali, che soffriva di problemi cardiologici e ipertiroidismo. Era riuscito ad arrivare a Salerno nella speranza di un futuro migliore, ed era stato ospitato in una casa famiglia di Angri.

Il triste epilogo

Il giovane si è sentito male ed è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore, dove i medici si sono subito resi conto delle sue gravi condizioni di salute. La patologia non curata, infatti, ha provocato conseguenze sia sotto il profilo cardiologico che neurologico.  Il personale sanitario ha tentato fino all’ultimo di salvarlo ma, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. In attesa del rimpatrio, di cui si farà carico il Comune di Salerno, il corpo del 16enne è stato trasferito nell’obitorio del nosocomio nocerino.