Angri. Il nuovo sito del comune arranca tra omissioni e disservizi

Angri. Il sito arranca: pagine incomplete, mancata pubblicazione nei tempi di delibere e determine sull’albo pretorio. Assenza di riferimenti

Angri Angela Maria Malafronte delegata alla comunicazione Agro24
Angri Angela Maria Malafronte delegata alla comunicazione Agro24

Angri. Il nuovo sito del comune arranca tra omissioni e disservizi

Pagine incomplete, mancata pubblicazione nei tempi di delibere e determine sull’albo pretorio. Assenza di riferimenti. Mancano addirittura i dati essenziali della segretaria generale sulla pagina dedicata. Il nuovo sito del comune messo online da qualche mese non convince i cittadini che denunciano grosse difficoltà di accesso alla nuova piattaforma. Del problema è stata investita, più volte, anche l’assessore delegato Angela Maria Malafronte che ha voluto fortemente l’upgrade con il nuovo layout per interpretare al meglio le nuove linee dettate dall’Agenzia per l’Italia digitale (AgID).

Conncetivia voucher 2,5

La vigilanza

L’agenzia pubblica italiana istituita dal governo Monti, che svolge le funzioni e i compiti a essa attribuiti dalla legge al fine di perseguire il massimo livello d’innovazione tecnologica nell’organizzazione e nello sviluppo della pubblica amministrazione e al servizio dei cittadini e delle imprese, nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità e trasparenza e secondo criteri di efficienza, economicità ed efficacia. Evidentemente gli indirizzi dettati dall’AgID, in questo caso devono fare i conti con l’approssimazione dell’amministrazione che continua nel solco dell’improvvisazione dell’amministrazione Ferraioli.

Luciano Verdoliva