Scafati. Choc: marito e moglie muoiono a distanza di una settimana

"Antonio, solo una settimana fa ci hai lasciati, ora Elvira ti ha seguito e insieme di nuovo vi incontrate con vostro figlio Giuseppe".

Scafati. Muoiono in una settimana Antonio La Manna e poi la moglie Elvira Ambruoso
Scafati. Muoiono in una settimana Antonio La Manna e poi la moglie Elvira Ambruoso

Una storia piena di dolore

E una storia dolorosa quella che arriva da Scafati, marito e moglie morti a distanza di una settimana. Prima il marito, Antonio La Manna,  poi la moglie Elvira Ambruoso, entrambi di 63  anni. Pare non avessero superato la morte di un loro figlio.

Conncetivia voucher 2,5

Sui social il messaggio di Don Giovanni

Le parole di Don Giovanni De Riggi,  parroco della chiesa madre di Santa Maria delle Vergini: “Antonio, solo una settimana fa ci hai lasciati, ora Elvira ti ha seguito e insieme di nuovo vi incontrate con vostro figlio Giuseppe.Avete portato nel cuore un dolore grande per la morte improvvisa di vostro figlio.  Con grande dignità avete vissuto questi anni nascondendo le lacrime che scendono sul volto di un genitore che mai vorrebbe vedere un figlio morire. Ora riposate nel Signore che fa nuove tutte le cose Salvatore e a Rosaria la nostra vicinanza e il nostro affetto”.

La “gradinata La Manna” al Palamangano

Il figlio della coppia è morto nel 2005, a 23 anni, per un infarto  fulminante. Una gradinata del Palamangano di Scafati, la gradinata La Manna, è stata a lui intitolata, in quanto il ragazzo era grande appassionato di basket. Entrambi di 63 anni, i coniugi sono morti a distanza di una settimana l’uno dall’altro, il marito a causa di un infarto, la moglie per una malattia che l’aveva fortemente debilitata. Un dolore troppo forte la perdita di un figlio, un dolore indicibile che ha segnato la vita di entrambi.  Grande incredulità e dolore hanno  provocato nella città di Scafati questi terribili lutti.

Alle famiglie le condoglianze dalla redazione di Agro24

Aldo Severino