San Valentino Torio. Alvei inquinati, polemiche e querele

San Valentino Torio. La vicenda riconduce ai filmati denuncia diffusi durante le ultime settimane, a mezzo social, che riguardano l’inquinamento dei canali

San Valentino Torio canali e alvei avvelenati - Agro24
San Valentino Torio canali e alvei avvelenati - Agro24

San Valentino Torio. Alvei inquinati, polemiche e querele

Querela per le accuse social contro il Consorzio di Bonifica circa l’inquinamento dei confluenti del fiume Sarno nell’agro. Il commissario straordinario, Mario Rosario D’Angelo, ha deciso di querelare l’autore delle offese fatte durante alcune dirette social. La vicenda riconduce ai filmati denuncia diffusi durante le ultime settimane, proprio a mezzo social, che riguardano l’inquinamento dei canali confluenti l’Alveo Comune Nocerino nei comuni di San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio, Nocera Inferiore e Sarno.

Le denunce di Allocca

Al centro della vicenda le iniziative promosse dall’attivista napoletano Gaetano Allocca che, da alcune settimane con frequenza, ha iniziato a postare, proprio a mezzo social, dei video denuncia realizzati lungo il corso l’acqua del fiume Sarno. Nel mirino dell’ambientalista le discariche abusive che sversano all’interno degli affluenti causa principale dell’inquinamento del fiume. Allocca ha girato, secondo quanto riportato dal quotidiano “La Città”, decine di video postati in diretta sui social catalizzando l’attenzione contro gli scarichi industriali, la classe politica locale e rapprendenti parlamentari.

La difesa del Consorzio

Il Consorzio di Bonifica del Fiume Sarno, tirato in causa, contrariato dalle pesanti accuse rivolte tramite i social nei giorni scorsi, sempre secondo il quotidiano salernitano, ha diffuso una nota in cui annuncia che l’ente consortile avrebbe dato incarico legale per la presentazione di una denuncia querela contro la pubblicazione sul social network di post e commenti ritenuti lesivi dell’immagine del Consorzio. La vertenza tra Allocca e gli enti deputati alla salvaguardia del fiume Sarno comunque continua.

In situ anche Borrelli

Nei giorni scorsi sul corso del fiume si è recato anche il consigliere regionale di “Europa Verde” Francesco Emilio Borrelli presente lungo l’area di confine tra i comuni di San Valentino Torio, Sarno, e San Marzano sul Sarno, per verificare effettivamente la situazione e filmare in diretta sui social la situazione alquanto critica che si è presentata davanti al suo obiettivo.