Cede altalena all’oratorio, muore bimba di 12 anni

La trave dell'altalena si è staccata schiacciando la bimba. A nulla sono valsi i tentativi di soccorso

bimba schiacciata dall'altalena foto Abruzzo24ore

La tragedia

La tragedia si è consumata nel parco di un oratorio di San Pelino, frazione di Avezzano in provincia dell’Aquila. Una bambina di 12 anni, Alessia, è morta nel pomeriggio di ieri mentre stava giocando su un’altalena; la trave a cui era legata la struttura avrebbe ceduto, colpendo in pieno la bimba.

La testimonianza dell’infermiere

I Pianti e le urla degli altri bambini che hanno visto Alessia esanime a terra, hanno richiamato l’attenzione di un infermiere che si trovava in zona. “Ho fatto di tutto per salvarla. Ho fatto davvero di tutto. Sono cose a cui non ci si abitua mai” è la drammatica testimonianza dell’infermiere che per primo ha soccorso la piccola.

La dinamica

Secondo le prime informazioni,  sembra che l’altalena fosse fissata a una trave poggiata su due alberi nel parco dell’oratorio. La trave si sarebbe spostata e cadendo avrebbe colpito la bambina. I sanitari del 118 con l’eliambulanza hanno trasportato la dodicenne al Pronto soccorso di Avezzano, ma poi per la gravità delle ferite l’hanno trasferita all’ospedale ‘San Salvatore’ dell’Aquila. Per la piccola Alessia non c’è stato nulla da fare.