Pagani. Il comune batte cassa con il Consorzio del Mercato Ortofrutticolo

Pagani. Due richieste: una di 1,9 milioni di euro e l’altra di 352mila euro per canoni di occupazione arretrati

Pagani Nocera Mercato Ortofrutticolo
Pagani Nocera Mercato Ortofrutticolo

Pagani. Il comune batte cassa con il Consorzio del Mercato Ortofrutticolo

Due richieste: una di 1,9 milioni di euro e l’altra di 352mila euro per canoni di occupazione arretrati. Questo il conto presentato dal Comune di pagani al Consorzio che gestisce il Mercato Ortofrutticolo di Via Mangioni. La consortile ha impugnato le richieste davanti al TAR.

Conncetivia voucher 2,5

L’udienza

L’udienza cautelare è stata fissata a inizio ottobre e, secondo quanto scrive il quotidiano “La Città”, potrebbe rimettere in discussione le questioni finanziarie tra il Consorzio in liquidazione e Palazzo San Carlo. Il provvedimento, adottato dall’Amministrazione De Prisco, richiama un analogo ricorso presentato nel 2019 in seguito alla richiesta di canoni, allora avanzata dall’amministrazione Gambino.

L’invio delle due richieste

Le richieste del comune furono inviate alla vigilia dell’assemblea convocata per l’approvazione del Bilancio. Seduta poi sospesa dal commissario Mirko Apa, che si riservò di approfondire le richieste dell’ente fino al ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale. L’amministrazione aveva presentato due richieste una di 1,9 milioni di euro, che aveva poi sospeso, e successivamente una di 352mila euro, calcolata sulla base delle rendite catastali del bene e interessa i canoni dal 2021, ovvero da quando è stata approvata la delibera di acquisizione dei suoli da parte del consiglio comunale cittadino.