Basket. Serie A1, domenica a Venezia: Scafati, ecco la tua “El Dorado”!

Dopo 14 anni Scafati torna a giocare un match di serie A1, davanti avrà una Reyer Venezia rinnovata ma stellare

A centodieci giorni dalla notte del 14 giugno che ha sancito il ritorno in massima serie della Scafati a spicchi ed oltre 14 anni dall’ultima volta (vittoria inutile ai fini della classifica in quel di Varese per 76-82), domenica 2 ottobre l’avventura della società cara al patron Nello Longobardi riparte dal Taliercio di Venezia, palla a due alle 18:30.

Conncetivia voucher 2,5

Reyer, una montagna da scalare

Ad “accogliere” il ritorno tra i grandi del team gialloblù ci sarà la Reyer Venezia, galvanizzata da un mercato 5 stelle extralusso che ha visto le firme dei nazionali Spissu e Tessitori, Moraschini (ancora assente domenica per la squalifica di un anno inflittagli dal Tribunale Nazionale Antidoping), Chillo, le roboanti prese di Freeman, Granger e Willis, l’ex Napoli Parks (in fortissimo dubbio la sua presenza dopo l’infortunio occorsogli durante il match amichevole coi bicampioni d’Europa in carica dell’Anadolu Efes) ed il centro Sima. A questi si aggiungono le conferme degli ormai super veterani Bramos e Watt tra gli stranieri e De Nicolao e Brooks a completare il parco italiani. Insomma, un roster di prim’ordine che vorrà e dovrà competere sulla carta con le varie Tortona, Sassari e Brescia su tutte per il ruolo di terzo incomodo tra le due superpotenze Olimpia Milano e Virtus Bologna.

Il punto della Givova Scafati Basket

La formazione dell’agro si presenta all’appuntamento atteso, come accennato in precedenza, per ben 14 lunghissimi anni, con tutti i suoi effettivi a disposizione. L’unico dubbio che coach Rossi porta con sé alla vigilia riguarda il lungodegente Thompson, fuori per tutto l’arco del precampionato e rientrato a pieno regime in gruppo da pochi giorni, ma volenteroso di essere della contesa.Partita speciale anche per altri snodi più che particolari, il grande ex Julyan Stone torna nella sua Venezia dopo gli oltre quattro anni in orogranata alla prima casalinga ufficiale della “nuova” Reyer. Riccardo Rossato, capitano ed ormai bandiera (quinto anno in gialloblù) della Givova, esordisce in A proprio in casa sua, lui che a Venezia è nato ed anche cresciuto non solo cestisticamente parlando. I campani partono, ovviamente, con tutti i pronostici contro, ma con quello spirito battagliero e quella voglia di sorprendere che già durante la passata stagione ha contraddistinto la truppa di Alessandro Rossi.

La coincidenza di Venezia

Sarà una domenica speciale per tanti motivi, una domenica che difficilmente potrà passare inosservata sulle sponde del Sarno. Il destino ha voluto che quella che tanti anni fa era la “piccola” Venezia affrontasse i veri lagunari al ritorno in massima serie. La Scafati dei canestri è pronta a divertirsi, dopo un’estate tribolata soprattutto per la vicenda PalaMangano, è giunto il momento di far parlare il campo. L’appuntamento con la storia, o meglio dire l’arrivo a “El Dorado” (come recitava una coreografia dei tifosi), è per le 18:30 al Palasport Taliercio di Venezia.

La gara sarà trasmessa in diretta da Eleven Sports.