Basket. Una Givova affamata vola a Trento in caccia del bis.

Dopo aver "stappato la bottiglia" con Verona, Scafati va in Trentino alla ricerca del primo hurrà stagionale in trasferta.

Foto: Gianmarco Ferrara

Tra leggende e stelle del futuro

Trento e Scafati si sfidano alla BLM Group Arena in quella che si preannuncia essere una vera e propria gara tra passato, ovviamente presente, e futuro del massimo campionato nazionale di pallacanestro del nostro paese. Se gli ospiti possono “offrire” i due scudetti ed una Coppa Italia vinti da Stone con la Reyer ed il “triplete” di Logan a Sassari, alla Dolomiti Energia non va tanto peggio con le oltre 70 presenze in Nazionale della coppia Spagnolo-Flaccadori (45 anni in 2). Se il primo, classe 2003, è nell’orbita della cantera del Real Madrid (solo in prestito ai bianconeri per la stagione 2022/23), il secondo, nativo del ’96, è tornato alla base dopo l’esperienza biennale al Bayern Monaco di coach Andrea Trinchieri, ove ha collezionato ben 22 presenze in Euroleague ed aggiunto al suo palmarès una Coppa di Germania nel 2021. A rendere questo match un confronto generazionale c’è anche la “partita nella partita” tra i due coach, Emanuele Molin ed Alessandro Rossi. Il primo, sessantaduenne veneto, è stato per oltre 10 anni assistente di Ettore Messina tra Virtus Bologna, Treviso, CSKA Mosca e Real Madrid vanta un’esperienza più che quarantennale con la palla a spicchi, a differenza di Rossi, che quaranta primavere ancora deve compierle (classe 1983). Il napoletano è alla prima esperienza in LBA dopo una lunga gavetta culminata con la stratosferica stagione che ha riportato in massima serie la Scafati dei canestri.

Le condizioni della Givova

Se con Verona la situazione non era idilliaca, la trasferta in Alto Adige oltre alle naturali insidie di natura tecnica, vede una Scafati in condizioni fisiche decisamente migliorate rispetto a 7 giorni fa. Stone è riuscito a completare la classica “settimana tipo” allenandosi con frequenza ed il giusto piglio, David Logan conosce meglio compagni e schemi (se ce ne fosse bisogno dopo la prova che gli è valsa l’MVP di giornata al debutto in gialloblù), anche Thompson e Landi proseguono a crescere dal punto di vista atletica. Ancora out, invece, Myke Henry, sempre alle prese con la delicata problematica al ginocchio sinistro che porta con sé dalla trasferta bresciana di due settimane orsono. Per il ritorno al PalaMangano del 6 novembre con Varese dovrebbe però rientrare a pieno regime anche l’ex Trieste, quando i giorni di stop saranno ormai oltre 20.

Il punto sull’Aquila

Cinque sconfitte nelle prime sette uscite stagionali per il club bianconero, vincente 2 volte in campionato (all’esordio casalingo con Treviso e dopo un supplementare in quel di Varese) e mai in EuroCup (3 sconfitte in altrettanti incontri). Tre anche le sconfitte consecutive con cui Forray e compagni arrivano a questa quinta giornata di LBA, rispettivamente con London Lions prima e Paris poi in EuroCup ed a Sassari in campionato, nel mentre. Roster presumibilmente al completo con Atkins, Grazulis, Lockett e Crawford nel “reparto” stranieri, capitan Forray, Udom e Conti oltre ai sopracitati Spagnolo e Flaccadori a fungere da pilastri del parco italiani. Proprio l’ex Bayern Monaco è l’unico dubbio per lo staff tecnico bianconero alla vigilia del match coi campani; out nel match infrasettimanale con Parigi, Flaccadori ha riportato un problema all’anca, la cui gravità è ancora tutta da decifrare, l’esterno lombardo è quindi da considerare in forte dubbio per l’incontro di domenica alle 16:00 della BLM Group Arena.

Dove vederla e come seguirla 

La diretta sarà trasmessa in diretta su Eleven Sports (www.elevensports.com/it).

Diretta radiofonica in streaming su Vesuvio Radio Tv (www.vesuvioradiotv.it).