Sarno. Processione Immacolata, Agovino attacca Canfora

Processione dell’Immacolata per l’otto dicembre. Il capogruppo in assise per Forza Italia, Giuseppe Agovino, dice la sua sul divieto da parte della Diocesi di svolgere la manifestazione.

Sarno. Processione dell’Immacolata per l’otto dicembre. Il capogruppo in assise per Forza Italia, Giuseppe Agovino, dice la sua sul divieto da parte della Diocesi di svolgere la manifestazione.

Conncetivia voucher 2,5

Le dichiarazioni del consigliere Agovino

La manifestazione religiosa ha infatti un gran valore per la comunità religiosa sarnese, ma non mancano gli attacchi all’attuale Amministrazione comunale. “Il silenzio dell’amministrazione Canfora nel non volere un confronto con la Curia diocesana di Nocera Inferiore è un voler slegare Sarno dalla propria storia. In tempo di picco della pandemia –  ha continuato il consigliere d’opposizione – non ci siamo opposti alla decisione del nostro Vescovo di sospendere la processione: oggi, che entriamo in una fase più endemica del Covid, crediamo che sia giusto ridare alla cittadinanza quel momento di raccoglimento e di gioia che rappresenta la processione dell’Immacolata. Il silenzio dell’amministrazione, che ci fa pensare ad una noncuranza di Canfora e del centrosinistra, è assolutamente assordante: le processioni non sono vietate dalla C.E.I. Chiediamo quindi – ha concluso Agovino – che il sindaco e l’Amministrazione comunale si attivino con la Curia al fine di poter avere l’assenso a svolgere la funzione l’otto dicembre”.

 

Carmela Landino