Angri. Maltempo. Il Rio Sguazzatorio esonda e sommerge la periferia

I fenomeni alluvionali interessano via Orta Corcia, via Orta Longa e tutte le zone attigue con l’esondazione del fiume. Abitanti imprigionati nelle proprie abitazioni. Il lavoro della protezione civile.

Allagamenti. popolazione stremata - Agro24
Allagamenti. popolazione stremata - Agro24

 

Imperversa senza tregua il maltempo, dalle periferie l’ennesimo grido di aiuto: allagata via Orta Corcia e tutte le zone attigue con la conseguente paura dei residenti.

Un dramma continuo

Un dramma continuo e sempre più frequente che si consuma appena piove con ingenti masse d’acqua e, in queste ultime ore, ancora più acuito per quello che sta causando la perturbazione detta “Poppea”.
I fenomeni alluvionali interessano in maniera particolare via Orta Corcia, via Orta Longa e tutte le zone attigue con l’esondazione del Rio Sguazzatorio e l’allagamento di strade e abitazioni che non lasciano scampo agli abitanti i quali restano imprigionati nelle proprie abitazioni.

Conncetivia voucher 2,5

Un problema vecchio

Un problema che persiste nel tempo, peggiorato dalla mancanza di interventi di mitigazione e manutenzione del letto del fiume. Troppi sono gli anni trascorsi a parlare della problematica di quella zona importante del paese e che passata la “bufera” viene presto  dimenticata.  Una situazione ben nota anche agli uomini della Protezione Civile guidati dalla comandante Anna Galasso che, come sentinelle sul territorio, sono impegnati già da giorni in tutte le zone a rischio allagamenti.

Il lavoro della Protezione civile

Un lavoro faticoso quello che sta portando avanti la Protezione Civile di Angri che, in maniera certosina, controlla e previene qualsiasi rischio che possa presentarsi e minacciare l’incolumità dei cittadini coinvolti. E’ da stamane infatti che tutto il gruppo,  con il responsabile Matteo Caramico, la comandante, Tenente Colonnello Anna Galasso con il luogotenente Gennaro Capone e i suoi uomini,  sono sul posto per garantire la tranquillità ai residenti.

Il commento del Sindaco

A sottolinearlo è anche il sindaco Cosimo Ferraioli il quale sulla sua pagina social ha voluto ringraziare singolarmente tutti “i componenti della Protezione Civile – Comune di Angri, che anche oggi sono in costante attività di monitoraggio sul territorio. Un lavoro prezioso che spesso passa sotto traccia, ma che limita concretamente i disagi e gli allagamenti che stanno interessando in queste ore anche la nostra città” – chiosa il primo cittadino.

Aldo Severino