Agro Nocerino sarnese. Maltempo e allagamenti: si fa la conta dei danni (video)

La regione dell’agro Nocerino Sarnese è uscita fortemente stremata dalle copiose piogge che si sono riversate nelle ultime 24 ore

Agro Nocerino sarnese. Maltempo e allagamenti: si fa la conta dei danni

Il giorno dopo si fa la conta dei danni. La regione dell’agro Nocerino Sarnese è uscita fortemente stremata dalle copiose piogge che si sono riversate nelle ultime 24 ore. Gli argini dei canali e dei rivi confluenti dell’alveo comune Nocerino in parte non hanno retto subendo anche serie rotture a Nocera Inferiore e ad Angri. Le campagne dell’agro oggi restituiscono paesaggi paludosi.

Conncetivia voucher 2,5

Campi allagati e falda acquifera in superficie

Campi allagati e raccolti in parte compromessi. I fenomeni alluvionali sono legati sostanzialmente all’innalzamento della falda acquifera che si trova a pochi metri dalla superficie ingrossata dalle masse d’acqua piovana che sono precipitate nelle ultime ore. In Via Orta Longa tra Angri e Sant’Egidio in località Avagliana anche la superficie terminale del tratto viario del ponte non ancora aperto che attraversa il Rio Sguazzatorio è stato inondato dalle acque sia rivo che dall’emersione della falda acquifera. Strade dissestate e abitazioni allagate sono nel lungo elenco dei danni causati dalla violenta perturbazione Poppea che oggi ha dato una significativa tregua.

Il servizio è di Aldo Severino