Sarno. Pratica forense, avviso pubblico per 4 tirocinanti presso l’Avvocatura Comunale

Per candidarsi c’è tempo fino al 22 febbraio 2023. La durata del tirocinio non potrà essere superiore ad un periodo massimo di dodici mesi

Sarno Comune
Sarno Comune

Il Comune di Sarno ha indetto un concorso per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura Comunale di 4 praticanti. Per candidarsi c’è tempo fino al 22 febbraio 2023.

Il bando

E’ indetta pubblica selezione per titoli e colloquio per n. 4 tirocinanti professionali ai fini dello svolgimento della pratica forense, ex Lege n. 247/2012, presso l’Avvocatura Comunale di Sarno

Posti disponibili e durata

Il numero di posti per lo svolgimento del tirocinio forense presso l’Avvocatura civica è pari a quattro. La durata del tirocinio non potrà essere superiore ad un periodo massimo di dodici mesi, ai sensi dell’art. 41, comma 6, della nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense L. n. 247 del 2012.

Il praticantato sarà volto all’acquisizione delle conoscenze pratiche e teoriche proprie del tirocinio forense richieste per l’ammissione all’esame di Stato per l’esercizio della professione forense.

Le attività da svolgere

Le attività svolte si possono riassumere anche se in modo non esaustivo in:

Formazione teorico-pratica mediante affiancamento agli Avvocati dell’Avvocatura Comunale nella stesura di atti, memorie e pareri, nonché nello svolgimento di approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali; partecipazione alle udienze giudiziali in affiancamento o sostituzione dei   legali dell’Avvocatura secondo le disposizioni di legge; svolgimento  degli  adempimenti rientranti nell’attività legale presso gli Uffici Giudiziari (quali, ad esempio, cancellerie, segreterie, ufficiale giudiziario, ecc.).

La selezione

La selezione avverrà sulla base dei titoli e di un colloquio conoscitivo e motivazionale. La commissione valutatrice disporrà di 100 punti. Possono partecipare alla selezione coloro che, alla data di scadenza del presente avviso, siano in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’unione europea; residenza in un Comune del Circondario dei Trib1mali di Nocera Inferiore, Salerno e Torre Annunziata; titolo  di studio: diploma di Laurea in Giurisprudenza  (DL, LS o LM, ossia: vecchio ordinamento, laurea specialistica o laurea magistrale, in base agli ordinamenti applicabili); buone conoscenze informatiche; non avere riportato condanne penali o avere in corso procedimenti penali per reati che impediscono  il rapporto  di impiego con la Pubblica Amministrazione,  secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia; non trovarsi in nessuna ipotesi di incompatibilità e/o di incapacità di contrarre con la Pubblica amministrazione, secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia.