Angri. Indennità, ecco i guadagni di sindaco e assessori

INDENNITA’: ECCO I GUADAGNI DI SINDACO E ASSESSORI

 

Indennità di funzione relative al primo quadrimestre dell’anno: a favore di sindaco, assessori e consiglieri andranno 94mila350 euro. È quanto stabilito da una recente determina del settore affari generali con riferimento al periodo compreso tra gennaio ed aprile 2023.

Nel corso dell’anno saranno erogati, quindi, oltre 280mila euro in linea con quanto previsto a favore di chi ricopre cariche elettive o incarichi di nomina politica presso il Comune di riferimento. Lo stipendio per gli assessori e i gettoni di presenza per i consiglieri sono stabiliti da precise norme e calcolati in relazione alla dimensione demografica dei Comuni, ovvero al loro numero di abitanti.

È chiarito nell’atto che “le indennità di funzione del vice sindaco e degli assessori comunali sono parametrate sull’importo dell’indennità del sindaco e che l’indennità del presidente del consiglio comunale è pari a quella degli assessori della medesima fascia demografica”.

I consiglieri percepiscono un gettone di presenza pari a poco più di trentaquattro euro a seduta, mentre i componenti delle giunta e il presidente dell’assise cittadina ricevono un salario mensile. Ecco quanto: al sindaco vanno 4mila280 euro, al vice sindaco 2mila354 euro, agli assessori mille926 euro e al presidente del consiglio comunale mille926 euro. Prevista, inoltre, una decurtazione del cinquanta per cento dell’indennità per gli amministratori comunali lavoratori dipendenti che non hanno richiesto l’aspettativa e che hanno sottoscritto le relative dichiarazioni.

La quota maggiore della somma sarà destinata ai componenti della squadra di governo ed al presidente del consiglio comunale, mentre a favore dei consiglieri l’importo sarà pari a 8mila833 euro.

Pippo Della Corte