Scafati. Liceo Caccioppoli, lavori per la palestra ma acqua KO

Il presidente della Provincia Franco Alfieri visita il Liceo: sovraffollamento, problemi idrici e palestra le questioni più urgenti

palestra caccioppoli scafati

Ricominciano, con la pulizia dell’area, i lavori per la costruzione di una palestra per il Liceo Renato Caccioppoli di Scafati. Da inizio settimana alcuni operai sono stati segnalati all’opera all’interno dell’area dove risiede l’antico scheletro della struttura sportiva abbandonata da oltre 5 anni. Nel 2011 partirono originariamente i primi lavori, interrotti dopo qualche anno con sopraggiunti problema tra azienda e Provincia, con la prima fallita e la seconda impossibilitata per diverso tempo ad un nuovo bando di concorso. Da allora si è visto qualche intervento di pulizia, come quelli degli ultimi giorni, senza però vedere nel futuro un vero e proprio ritorno al cantiere.

La visita di Alfieri

Il presidente della Provincia di Salerno Franco Alfieri, in visita all’istituto scolastico la settimana scorsa, ha garantito futuro all’opera che vedrà in parte una rifunzionalizzazione del progetto già esistente. Nella sua visita all’istituto superiore c’è stata occasione anche per confrontarsi con la dirigenza scolastica, parte del corpo docenti e con rappresentanza studentesca, scoprendo così diversi altri problemi. “Era a conoscenza di qualcosa, ma la situazione è grave. Non sono qui per fare processi, ma per trovare soluzione ai problemi di edilizia scolastica” è stato uno dei passaggi di Alfieri “Mi impegno personalmente a migliorare la condizioni degli studenti scafatesi”. Una promessa d’obbligo una volta illustrate tutte le singole criticità che purtroppo la struttura sita in via Velleca presenta.

Sovraffolamento

Infatti storico rimane il problema legato al sovraffollamento, vista l’assenza di una succursale e di classi che possano contenere gli oltre 1000 iscritti. Su questo si promettono ulteriori interventi per ampliare parte della struttura creando così spazio per nuove classi, in una dinamica riproposta più volte dalla Provincia nella struttura andando anche in deroga. Una “mezza soluzione” aspettando occasioni migliori, che crea però anche problemi di manutenzione. Da ormai settimane nella struttura si rilevano problemi idrici.

Guasti idrici

Inizialmente sono stati segnalati dei guasti in via Domenico Catalano, prontamente risolti da Gori con il supporto temporaneo anche di autobotti a mitigare il disagio. Nelle ultime ore però si è registrato anche un malfunzionamento dei relativi sistemi idrici all’interno dello stesso Liceo Caccioppoli, facendo così restare gli alunni nuovamente senz’acqua e senza il supporto di autobotti visto che il danno alla rete era stato abbondantemente sistemato. La dirigenza scolastica è corsa subito ai ripari, la Provincia ha risposto con un invio futuro di un operaio a risolvere la problematica, non ancora rientrata a ieri.